Un selfie per salvare i murales di Arezzo

Il critico d’arte Danilo Sensi invita tutti coloro che sono contrari all’abbattimento delle opere di Eron e Moneyless nel parcheggio della Misericordia all’iniziativa che prenderà il via martedì 19 luglio e proseguirà per tutta l’estate

AREZZO – Un selfie per salvare i murales del parcheggio della Misericordia.

Martedì 19 luglio 2022, alle ore 18, prende il via in Piazza del Popolo, ad Arezzo, una maratona culturale promossa dal critico d’arte Danilo Sensi per sensibilizzare cittadini e amanti dell’arte sul valore delle opere realizzate dai noti street artist Eron e Moneyless nel 2015 nell’ambito di “Icastica”.

“Secondo le ultime dichiarazioni, e se nulla muta – dichiara Sensi, – i murales del parcheggio della Misericordia, che si affacciano su Piazza del Popolo, verranno abbattuti assieme a una palazzina della ex caserma Cadorna per realizzare la nuova sede del centro per l’impiego di Arezzo.

Per conservarne memoria e per scongiurarne la distruzione, rivolgo un invito a tutti i cittadini e in modo particolare al mondo dell’arte e della cultura di Arezzo a scattare un selfie per tutta l’estate e fino al momento della paventata demolizione davanti ai due lavori”.

GLI ARTISTI

Eron
Nato a Rimini nel 1973, Eron è un punto di riferimento per l’intero movimento street art italiano. Ha esposto in manifestazioni internazionali come la Biennale di Venezia e al Chelsea Art Museum di New York ed è stato il primo street artist al mondo a dipingere una chiesa (San Martino in Riparotta di Rimini). Eron trasforma le macchie di muffa, di ruggine e di umidità che trova sulle pareti in vere proprie opere d’arte che richiamano la delicatezza e la purezza dello spirito: le trasparenze e le sfumature fanno sì che i soggetti rimangano sospesi in una dimensione spazio-temporale indefinita che porta lo spettatore in uno stato di estasi e smarrimento.

Moneyless
Teo Pirisi, meglio conosciuto come Moneyless, è nato nel 1980 a Milano. Cresciuto a Lucca, è considerato uno degli artisti italiani più importanti e influenti, è tra i più conosciuti esponenti della corrente astratta dell’arte urbana. Le sue opere si trovano nelle maggiori città italiane e recentemente un suo lavoro è andato ad arricchire la prestigiosa collezione della Farnesina, esposizione d’arte contemporanea che ha sede nel palazzo omonimo del Ministero degli Esteri a Roma.

 

 

Ultimi Articoli

Corsalone, casentinese arrestato per spaccio

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena nella loro attività di controllo sulle arterie principali della valle, in località Corsalone, hanno fermato un'auto sospetta con...

Incontri ravvicinati: intervista a Paolo Vanacore

Ho conosciuto Paolo Vanacore a Roma durante la presentazione di Achab, rivista letteraria uscita con il numero 100 dedicato a Pier Paolo Pasolini, su...

Un nuovo Info Point nel centro storico di Poppi

Dalla giornata di lunedì 8 agosto, nel Centro Storico di Poppi, è attivo un info point dedicato alle informazioni turistiche e alla promozione del...