Un’anima in due: una scelta che cambia la vita (non solo la nostra)

Oggi ci soffermeremo ad analizzare i principali aspetti da valutare prima di fare la scelta di prendere un cane.

Premessa: non sono disincentivi ma solo considerazioni imprescindibili per evitare conflitti nella convivenza o addirittura incompatibilità con talvolta conseguenze spiacevoli per entrambi ma dove a rimetterci di più è spesso il cane. Per tanto sono riflessioni con lo scopo di prendere piena consapevolezza così da rendere questa esperienza positiva per entrambi, per una vita quanto più serena ed equilibrata da vivere e condividere insieme.

  • I cani non sono indipendenti ed avranno bisogno di voi sempre, ogni giorno, sette giorni su sette, 365 giorni l’anno. I cani sono animali sociali, devono vivere la famiglia: come membro della famiglia, in qualsiasi circostanza e non lasciarlo a sé stesso. (i cani hanno molto più bisogno di essere seguiti rispetto ad altri animali domestici).
  • I cani non sono un giocattolo, un oggetto, una cosa, un regalo, uno sfizio, un vizio, una voglia, un momento, un capriccio per bambini, una richiesta esterna, un surrogato di qualcuno o qualcosa…. I cani sono esseri senzienti.
  • I cani perdono il pelo, si rotolano spesso per terra, sporcano, hanno 4 zampe e portano acqua e fango, mangiano “schifezze” e possono talvolta mal odorare ai nostri sensi.
  • I cani costano: cure ordinarie, cure straordinarie, educazione ed attività, strumenti per la gestione giornaliera, cibo, spostamenti, alloggi, vacanze, trasporti etc…
  • I cani hanno bisogno di fare movimento (in ogni stagione mi raccomando, non solo quando è tempo bello e ci sono 23 gradi) e di esplorare nuovi territori.
  • I cani fanno tutti i giorni tanta cacca e tanta pipì. I cani devono sporcare, lo devono fare fuori dove è normale che sporchino. Anche qui devono svolgere queste funzioni con tutte le condizioni possibili: sole, pioggia o vento. Fanno parte delle esigenze fisiologiche del cane.
  • Il cane non deve essere un’aspettativa, toglietevelo dalla testa. E mai fare paragoni con altri cani (prendo il cane perché ho visto… o mi hanno detto…o addirittura paragoni con esperienze dirette passate). Come noi umani ogni soggetto è unico così come lo sarà il suo viaggio con la sua nuova famiglia.
  • I cani hanno bisogni e necessità da appagare e assecondare e dovrebbero (a seconda delle razze) corrispondere il più possibile coi nostri spazi, tempi e stili di vita (e non dipendere puramente dal fattore estetico o di bellezza ma piuttosto da declinazioni e attributi caratteriali o di altro genere).
  • I cani hanno due momenti particolari nei quali avranno bisogno di essere seguiti ancora con più attenzione; da cucciolo quando imparerà a conoscerci e farà le sue prime esperienze e durante la vecchiaia’ con i problemi che questa età porta con sé.

Se non siete disposti a tollerare questi compromessi oppure proprio non potete soddisfare queste esigenze o circostanze è meglio ripensarci su!  Il cane ci cambia la vita e noi la sua!

Altrimenti… ci saranno momenti di difficoltà e momenti di pura gioia ma una cosa è certa: se siamo stati onesti con noi stessi prendendo coscienza di tutto ciò e saremo disposti anche ad imparare ad ascoltarlo ed a prendersi cura di lui in tutte le forme di cui ha bisogno sarà uno dei viaggi più belli, profondi e indimenticabili che questa vita ci possa regalarci.

Cristiano Cangini
Cristiano Canginihttps://www.facebook.com/daimondogcasentino/
Cristiano Cangini è istruttore e addestratore cinofilo e, come dice la sua compagna Alessandra, ormai “più cane che uomo”. Tiene percorsi di educazione o rieducazione comportamentale del cane, consulenza pre-post adozione, sport e discipline cinofile, attività ludiche o ricreative. Affascinato dal mondo del fiuto del cane si è specializzato in Odorologia Forense e Ricerca Sostanze. Segue l’addestramento e le attività speciali di ricerca, mantrailing e tutto quello che riguarda l’attività olfattiva del cane, corsi per cuccioli, addestramento, socializzazione e comunicazione del cane.

Ultimi Articoli

20 anni di Ecomuseo del Casentino: oggi a Raggiolo l’evento per ricordare i progetti realizzati e le prospettive future

In occasione dei 20 anni dell’Ecomuseo del Casentino, oggi mercoledì 10 agosto presso l’Ecomuseo di Raggiolo è in programma un evento per ricordare i principali progetti...

Subbiano, Consiglio Comunale: importanti deliberazioni

L’ultimo consiglio comunale prima delle vacanze estive ha lasciato un' importante impronta per la vita della comunità. Tra le questioni più rilevanti approvate nella seduta...

Un pensiero ogni tanto: “Se la poesia viene accarezzata da un bimbo”

Se la poesia viene accarezzata da un bimbo   Immaginate un paese di sera, un paese montano, di quelli dove il vento spiffera forte. Immaginate un palco...