Un’anima per due – Come abituare il cane alla pettorina o al collare

Come abituare il cane alla pettorina o al collare?

Non ci soffermeremo sul fatto se uno può essere migliore dell’altro, piuttosto affronteremo l’importanza far abituare il nostro amico agli stessi. Insieme al guinzaglio, la pettorina e il collare sono strumenti indispensabili per la vita del nostro amico a 4 zampe e quale momento migliore per abituarlo se non da subito? Ricordiamoci sempre che il cucciolo dovrà piano piano iniziare ad uscire ed a scoprire il suo “nuovo mondo”.

Il tutto deve avvenire in maniera più semplice possibile, per cui bisogna abituare il cane alla palpazione. Nel momento in cui il nostro amato Fido sta per riposare, possiamo massaggiare vari parti del corpo del cane in maniera delicata, anche con l’ausilio di bocconcini, cosicché il cucciolo sarà più predisposto a collaborare con noi nel momento in cui andremo a fargli conoscere i nostri strumenti.

Vediamo la pettorina. Ci muniamo di bocconcini su una mano e la facciamo passare attraverso lo spazio dove il cane dovrà entrare con la testa, iniziamo a fargli gustare le leccornie, mentre noi piano piano facciamo oscillare la pettorina con l’altra mano dentro e fuori la testa del cane. Ripetiamo l’esercizio più volte.

In un’altra sessione arriviamo poi a lasciarla sopra il corpo del cane; in quella successiva proviamo a chiudere definitivamente la stessa. Nelle prime occasioni dove gliela lasciamo indossata possiamo intrattenerlo con qualcosa di divertente. Man mano allunghiamo i tempi dei nostri esercizi.

Non tutti i cani reagiscono in maniera uguale, ecco perché educarli a questi importanti strumenti. Cosa più semplice per il collare perché’ non andiamo troppo a manipolare il cane. Una volta che il cucciolo è tranquillo possiamo unirlo al guinzaglio in modo da abituarlo anche ad un peso maggiore.

Adesso siamo pronti per uscire.

È molto importante partire subito con la “zampa” giusta perché’ è attraverso questi strumenti che il cane potrà vivere serenamente tutte le volte che uscirà dalla sua casa ed esplorerà il mondo. Ci sono molti tipi di collari e pettorine, il mio consiglio è di farvi consigliare da esperti (perché’ ogni cane è unico) … l’importante è come usiamo questi strumenti! Ricordiamoci che sono strumenti… io suggerisco di fare abituare il cane ad entrambi perché’ un giorno potrebbe avere la necessità di indossare l’uno piuttosto dell’altro.

Buona passeggiata … a “sei zampe”!

CONDIVIDI
Articolo precedenteUn pensiero al giorno: “I soffioni”
Prossimo articoloAl via i lavori di demolizione della vecchia sede dell’Unione dei Comuni
Cristiano Cangini
Cristiano Cangini è istruttore e addestratore cinofilo e, come dice la sua compagna Alessandra, ormai “più cane che uomo”. Tiene percorsi di educazione o rieducazione comportamentale del cane, consulenza pre-post adozione, sport e discipline cinofile, attività ludiche o ricreative. Affascinato dal mondo del fiuto del cane si è specializzato in Odorologia Forense e Ricerca Sostanze. Segue l’addestramento e le attività speciali di ricerca, mantrailing e tutto quello che riguarda l’attività olfattiva del cane, corsi per cuccioli, addestramento, socializzazione e comunicazione del cane.