Un’antologia di poesie per raccontare l’identità di Raggiolo

“Una poesia per Raggiolo” ha creato un collegamento tra il luogo e le parole dei grandi poeti. L’iniziativa, promossa dalla Brigata di Raggiolo, è terminata con la raccolta di trentotto poesie

RAGGIOLO (AR) – Una raccolta di poesie per esprimere e raccontare l’identità di Raggiolo. L’iniziativa, dal titolo “Una poesia per Raggiolo”, è stata promossa dalla Brigata di Raggiolo con la volontà di coinvolgere chi vive o ha vissuto il borgo casentinese in un percorso letterario volto a instaurare un collegamento tra il luogo e le parole dei grandi poeti. L’invito era infatti ad individuare una poesia o un estratto di una poesia capaci di rappresentare gli elementi maggiormente caratterizzanti del piccolo paese alle pendici del Pratomagno, inviandoli poi per posta elettronica e contribuendo così alla realizzazione di una simbolica antologia raggiolatta.

“Una poesia per Raggiolo” si è sviluppato nel periodo delle festività natalizie ed è terminato con la raccolta di trentotto poesie che permettono di descrivere i vicoli in pietra, la natura verdeggiante, i silenzi e le tradizioni di uno dei borghi più belli d’Italia attraverso i componimenti di alcuni dei più celebri scrittori della letteratura nazionale (da Francesco Petrarca a Gabriele D’Annunzio, da Giosuè Carducci a Giovanni Pascoli, fino ai più attuali Alda Merini e Mario Luzi) e della letteratura straniera quali Emily Dickinson, Lord Byron e Johann Wolfgang von Goethe. Le poesie selezionate e condivise evocano luoghi, emozioni e ricordi in un’ottica intima e personale, fornendo uno strumento di ispirazione per raccontare e per rappresentare Raggiolo. Questa mobilitazione è stata impreziosita anche da un ulteriore esercizio di fantasia e di creatività, con alcuni partecipanti che si sono messi alla prova nella scrittura di poesie originali dedicate a Raggiolo o nella libera reinterpretazione di poesie classiche per crearne un legame con il borgo.

L’antologia ricavata da “Una poesia per Raggiolo” sarà pubblicata e disponibile sul sito www.raggiolo.it a partire da venerdì 14 gennaio, poi i testi saranno condivisi sui social network della Brigata di Raggiolo e, infine, diventeranno materiale per un’iniziativa letteraria da mettere in scena nel corso dell’estate. «Le parole dei poeti – commenta Franco Franceschini, presidente della Brigata di Raggiolo, – forniscono spesso una chiave di lettura inedita, emozionante e meravigliosa per interpretare il mondo, dunque il tentativo è stato di collegare queste parole al borgo di Raggiolo, trovando una positiva mobilitazione che ha permesso di raccogliere ben trentotto testi. Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a questa partecipata iniziativa volta a valorizzare il luogo attraverso un inedito sguardo poetico».

Ultimi Articoli

“ShepherdSchool”: nasce nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi la scuola per pastori e allevatori.

Pascoli e opportunità professionali con la zootecnia di montagna: dal mese di aprile partirà presso il centro di formazione "Officine Capodarno" (Stia) la "ShepherdSchool"....

Consiglio comunale aperto per svelare il nome della Mea 2023

Vagnoli: “Rinsaldare il rapporto con le nostre tradizioni significa saper guardare al futuro con maggiore consapevolezza”  Come avvenuto nel 2020, il suo nome della ragazza...

Mandrioli chiusi per rischio slavine

Dopo le ingenti nevicate dei giorni scorsi che hanno causato alcune slavine lungo la strada SP 142 dei Mandrioli, la Provincia di Forlì-Cesena ha...