Venerdì 25 settembre, a Subbiano, la presentazione degli atti del convegno “Galileo Chini e il Liberty nell’Aretino”

 

Appuntamento nella piazzetta della chiesa di Santa Maria della Visitazione alle ore 17:00

SUBBIANO – Venerdì 25 settembre 2020, alle ore 17, la piazzetta della chiesa di Santa Maria della Visitazione, in via Arcipretura a Subbiano (AR), ospita la presentazione del volume che accoglie gli atti del convegno “Galileo Chini e il Liberty nell’Aretino”, promosso il 14 aprile 2018 dall’associazione culturale La Cornucopia nell’Archivio di Stato di Arezzo.

L’incontro propose un’ampia e aggiornata ricognizione sull’intensa attività di Galileo Chini e la sua officina per l’intero territorio provinciale di Arezzo, con un approfondimento sull’intervento chiniano nella cappella funeraria del poeta Orazio Lapini del cimitero subbianese.

Il libro, curato da Giulio Locatelli e stampato dalla tipografia del Consiglio regionale della Toscana, contiene i contributi di Andrea Andanti, Giuliano Centrodi, Michele Loffredo, Claudio Saviotti e Michele Tocchi.

L’appuntamento con gli autori del volume sarà presentato e moderato dal giornalista culturale Marco Botti, alla presenza del sindaco di Subbiano Ilaria Mattesini e dell’assessore alla cultura Paolo Domini. L’iniziativa è patrocinata da Consiglio regionale della Toscana, Provincia di Arezzo, Comune di Subbiano e Archivio di Stato di Arezzo.

C. stampa

Ultimi Articoli

Ultima settimana del Festival del Libro di Bibbiena: altri grandi autori e altri eventi

Un festival da record nelle prime due settimane: 1430 persone che hanno partecipato ai vari eventi, più di 500 libri venduti, 40 insegnanti del...

Da Badia Prataglia una storia d’amore di altri tempi

Ti chiamerò Flora Questa è una storia d’amore apparentemente al pari di una delle tante altre nate in tempo di guerra, che la guerra ha...

Carlo Toni a proposito di Poppi e turismo

«La Regione Toscana in base alla L.R. n. 86 - 2016/2018 - informazione e accoglienza turistica - ha stabilito che si costituissero gli A.T.O....