L’Isis Fermi di Bibbiena macina successi grazie all’impegno costante dedicato alla ricerca tecnologica e digitale, fiore all’occhiello della scuola. I lavori fatti negli ultimi anni hanno avuto un’altra importante vetrina a Chianciano, tappa toscana della manifestazione nazionale Futura che si è svolta gli scorsi 8,9,10 novembre per la quale la scuola bibbienese è stata selezionata dalla Regione.

Nella “Future zon” la scuola bibbienese ha esposto il seggiolino Ricordati di me e il robot Romeo con il Professor Bargellini.

Allo “Students Matter”, le scuole come noi realizzavano laboratori innovativi rivolti alle scuole del territorio. Come ha spiegato il Professor Gianni Vestrucci: “I ragazzi dell’Isis di Bibbiena, in particolare, hanno fatto Robotica Educativa per l’infanzia e la primaria con i robot BeeBot, Code and go programmazione semplice, programmazione a blocchi con il robot Dash sempre per primaria e secondaria di primo grado e programmazione grafica con Ozobot sempre per gli stessi ordini di scuola. Infine creazione di Droide di guerre stellari e braccio di Ironman con kit littlebits per la primaria. Nella terza area Digital Circus abbiamo fatto fare giochi di abilità con i Dash. Per i nostri studenti un momento importante in cui hanno avuto tante conferme del lavoro fatto e molte soddisfazioni anche in questi momenti di didattica creativa peer to peer. Molte scuole, inoltre, ci hanno chiesto collaborazione sulla robotica”.

Le classi coinvolte sono state quelle del Progetto “Merito” dell’anno scorso anno ovvero prima e seconda ITIS e tutta la terza Informatica.

Così l’Isis Fermi di Bibbiena ha fatto parte integrante di Gocce di Futuro 4.0 il Civic Hack Toscana, il primo hackathon civico delle scuole della regione interamente dedicato alle sfide del territorio.

Il Civic hack è stata una vera e propria maratona progettuale durante la quale studentesse e studenti, provenienti dalle Istituzioni Scolastiche del secondo ciclo della Toscana, con l’aiuto di mentori, esperti e ricercatori, hanno lavorato insieme con l’obiettivo di contribuire alla crescita e al futuro del territorio, soffermandosi sull’importanza della tutela ambientale e dell’acqua e della sostenibilità anche attraverso l’utilizzo delle tecnologie.

Per tutta la comunità scolastica e la cittadinanza, è stata un’occasione unica per raccontare, approfondire e vivere i temi del Piano Nazionale per la Scuola Digitale.

Il Dirigente Egidio Tersillo ha commentato: “Per l’ennesima volta l’istituto è stato scelto tra le scuola di punta della Regione; una cosa significativa per una realtà piccola che continua nel suo lavoro di implementazione con le forze industriali del territorio”.

L’Assessore Francesca Nassini ha detto: “Grande soddisfazione per una scuola del territorio che, nel tempo, ha sempre saputo rinnovarsi e rinnovare la sua offerta formativa, aprendosi al territorio e alle sue esigenze, ma anche interfacciandosi con le realtà produttive”.

Comunicato stampa Comune di Bibbiena