Domenica 11 agosto, alle ore 10:45, presso il Castello Landino di Borgo alla Collina (Castel San Niccolò), l’Accademia Casentinese invita Luca Pantaleone a tenere una conferenza sul tema “Illuminismo e antilluminismo”.

Luca Pantaleone, nato a San Marco in Lamis nel 1989, un piccolo comune del promontorio garganico, vive da sempre in Toscana. Laureato prima in Farmacia (Università di Siena) e poi in Filosofia (Università di Firenze), lavora dal 2013 nell’industria farmaceutica, ricoprendo il ruolo di specialista degli Affari Regolatori del farmaco presso aziende farmaceutiche di importanza internazionale. Coltiva parallelamente interessi filosofici.
È autore di diverse opere di filosofia e narrativa, tra cui i saggi La Gabbia Logica (Aracne, 2009-2019), Il problema della verità (Aracne, 2018), Saggi Logico-fenomenologici (Clinamen, 2019) e il romanzo Il Franco Cavaliere (Scatole Parlanti, 2019).
Dal 2017 è membro dell’Accademia Petrarca di Arezzo e nel 2019 ha vinto il primo premio del concorso nazionale di filosofia “Le figure del pensiero”.

Luca Pantaleone

Dal 2018 ricopre inoltre la carica di Presidente fondatore presso l’Associazione politico-culturale “Pensiero, Libertà, Azione”, nata con l’intento di promuovere cultura, arti, filosofia e libero pensiero.

Pantaleone ci parlerà dell’importante corrente filosofica e culturale dell’Illuminismo, nelle sue articolazioni e problematiche, non dimenticando di ricordare i suoi oppositori. La conferenza seguirà la seguente articolazione:

1) Che cos’è l’Illuminismo? (Kant, Foucault)
2) L’antilluminismo di Hannah Arendt
3) L’antilluminismo di Adorno
4) L’antilluminismo di Heidegger
5) L’Illuminismo e il problema degli universali

Comunicato stampa
Accademia Casentinese di Lettere, Arti, Scienze ed Economia
Il Consigliere, Claudio Bargellini
Castel San Niccolò, 5 agosto 2019