Anche il Movimento casentinese “Salviamo l’Ospedale” interviene sui fatti di Castel San Niccolò

Come Movimento di cittadini casentinesi che vigilano sull’Ospedale, ma anche sui servizi del territorio, quindi sulla qualità della sanità nella nostra vallata, non possiamo tacere su quanto successo presso la casa di riposo nel Comune di Castel San Niccolò.
Quanto è stato divulgato dagli organi d’informazione locali e nazionali ha dell’incredibile. Non riusciamo a concepire che anche nel nostro territorio possano succedere fatti così gravi.
Il movimento esprime innanzitutto la sua vicinanza alle vittime di questa squallida vicenda e ai loro familiari. Il pensiero va poi a quegli organismi di controllo che in ambienti così delicati dovrebbero, come ci auspichiamo che sia, essere al massimo dell’attenzione. A tutti i responsabili di questi servizi, nonché agli amministratori locali e alle autorità coinvolte in queste gestioni chiediamo uno sforzo per far luce su quanto accaduto e far sì che un maggior controllo eviti il ripetersi di fatti così vili. Facciamo quindi un appello alle Istituzioni Pubbliche, Sindaci ed ASL, affinché possano mettere in atto protocolli che assicurino il massimo risultato in qualità e professionalità erogata in queste strutture.
Crediamo inoltre che gli organi preposti alla giustizia a conclusione delle indagini debbano agire di conseguenza adottando misure cautelative e di protezione per gli anziani maltrattati e le loro famiglie, evitando per quanto possibile speculazioni e la spettacolarizzazione di una vicenda assai grave che va ricondotta alla normalità con la giusta punizione per gli esecutori dei maltrattamenti.
Abbiamo anche letto della presa di posizione del Sindacato CGIL, una giusta presa in carico del problema che merita un’analisi approfondita per mettere in atto meccanismi di controllo per le Case di Cura per anziani che hanno bisogno di essere trattati da esseri umani, con dignità e rispetto della persona.

Comunicato stampa
Movimento casentinese “Salviamo l’Ospedale”
19 aprile 2018