Arriva l’Autunno coi suoi frutti e anche qualche sorpresa…

Da qualche giorno il calendario ci ricorda che è entrato l’Autunno, stagione molto amata anche nel Casentino perché si possono iniziare a trovare e raccogliere varie specie di funghi. Ma collegata alla raccolta quest’anno c’è una novità: l’aumento del costo dell’autorizzazione. Secondo la delibera approvata dal Consiglio Direttivo dell’Ente Parco il 7 aprile 2016, infatti, per la raccolta dei funghi sono state mantenute le tipologie autorizzative annuali, definite in funzione alla residenza dei raccoglitori: l’autorizzazione annuale per i residenti nei comuni del Parco costa 15 euro, l’autorizzazione annuale per residenti nei comuni delle ex Comunità Montane con parte del territorio ricadente nel Parco nazionale sale a 25 euro, ma ben 65 euro costerà l’autorizzazione annuale per i non residenti. Avremo ancora voglia di andare a raccogliere funghi?!

CONDIVIDI
Articolo precedenteAperti due bandi di alta formazione per l’estero
Prossimo articoloIl Comandante Generale dei Carabinieri e il Capo del Corpo Forestale a Chiusi della Verna martedì 4 ottobre
Silvia Bianchi
Nata ad Arezzo da genitori casentinesi vive e lavora tra Arezzo e Firenze. Dottorata in archivistica, ha una seconda laurea in Storia. Studia e lavora negli archivi pubblici e privati da oltre dieci anni. Si occupa di inventariazione, studio documentario, didattica in archivio. Scrive per “La Nazione” e “Toscana Oggi”. Ha pubblicato contributi ed articoli per riviste specialistiche di storia ed archivistica, oltre che il testo dal titolo “L’Archivio dell’ONMI – Federazione Provinciale di Arezzo”. Collabora con Casentinopiù dal 2010 tenendo una rubrica con la madre Maria Maddalena dal titolo “Storia e Territorio”.