BASTA FUFFA IN CASENTINO!

Una manifestazione per la democrazia
La misura è colma. Lo dobbiamo a tutti quei cittadini disorientati che non si riconoscono o non si sentono più rappresentati. Penalizzati pure da un sistema elettorale che allontana invece di avvicinare.
Il 31 maggio ha sancito una spaccatura storica. Circa il 50% di loro per i motivi più diversi hanno preferito starsene a casa, consegnando le chiavi del potere regionale in mano a chi ci sta così bene amministrando. Acqua, rifiuti, sanità, rappresentano lo specchio di una cruda realtà dove la loro gestione politica è indirizzata a spogliarci di questi che sono beni tipicamente pubblici, per una inesorabile loro consegna in mano privata.
Dal basso all’alto, fino al governo nazionale, protagonista è il Partito Democratico. 
Convocheremo a breve una manifestazione pubblica per gridare tutto il nostro NO alla politica del giochino delle stanze segrete.
L’occasione sarà non solo simbolica (un bavaglio alla bocca sarà lo slogan) ma programmatica e di alta politica per rivendicare il diritto ad essere protagonisti nel processo partecipativo, che oggi impegna anche le riforme istituzionali, il FUTURO DEL NOSTRO CASENTINO. Richiameremo la centralità dei CONSIGLI COMUNALI come sede sovrana di ogni discussione pubblica. Grideremo il nostro sdegno rispetto allo stato della viabilità in Casentino, con un pensiero particolarmente sentito a Santa MAMA!
L’appuntamento che rivolgiamo a tutti i cittadini è di incontrarci a Poppi. Comunicheremo la data, il luogo d’incontro e l’orario quanto prima.
Affiliamo le armi della democrazia!
 Lista Civica Poppi Libera