Bibbiena, adeguamento sismico Palazzo Niccolini: approvato il progetto esecutivo

Questa mattina la Giunta esecutiva di Bibbiena ha approvato il progetto esecutivo per la progettazione e l’adeguamento sismico di Palazzo Niccolini sede del Comune di Bibbiena.
Un’approvazione importante che, di fatto, dà inizio ad un iter di recupero di uno dei palazzi storici più prestigiosi del centro storico. I passaggi successivi sono l’appalto dei lavori, la gara ( che sarà molto impegnativa) e quindi il trasferimento di tutti gli uffici comunali. Quest’ultimo avverrà presumibilmente a settembre prossimo, momento in cui verranno iniziati anche i lavori.
In questi giorni è stato inoltre approvato il piano dei trasferimenti che porterà la maggioranza degli uffici presso i locali liberi della Scuola Elementare di Viale Michelangelo e l’altra parte presso la Biblioteca Comunale Giovannini.
Per quanto riguarda i lavori si tratta, sostanzialmente, di rendere la struttura più solida e sicura e allo stesso tempo di tutelare i beni culturali contenuti all’interno del Palazzo.
Verrà completamente rifatto il tetto e quindi rafforzato. I pavimenti verranno ugualmente rinnovati e rafforzati.
La particolarità di questo intervento sarà l’inserimento di tiranti metallici orizzontali, che saranno messi per rendere più efficace il mutuo collegamento tra le murature. L’inserimento di questi presidi, che trasversalmente attraversano in più punti il corpo di fabbrica, necessita di un ancoraggio a parete che andrà ad interessare il prospetto su via Berni. Le catene che attraversano gli ambienti interni, in accordo con la Soprintendenza, anziché essere inserite attraverso perforazioni nelle murature, resteranno a vista.

L’investimento complessivo di questo lavoro è di 1.585.626,24 euro
Il Sindaco Daniele Bernardini commenta: “Un intervento importante per il centro storico e per Bibbiena. Palazzo Niccolini rappresenta uno dei beni architettonici di pregio del nostro territorio e soprattutto una struttura fondamentale del centro. Il disagio che seguirà allo spostamento degli uffici, purtroppo, si rende necessario per la tipologia dei lavori, tra le altre cose assolutamente necessari per la sicurezza della struttura stessa”.

Com. stampa Comune di Bibbiena