Bibbiena: giunta, due importanti conferme

La Giunta esecutiva di Bibbiena ha confermato, nella seduta di questa mattina, due importanti progettualità per il sociale.
La prima riguarda i buoni spesa. Si tratta di una misura diretta al sostegno di alcuni cittadini più fragili che si trovano in condizioni di disagio socio economico per un investimento complessivo di circa 15 mila euro.
In sostanza, invece che erogare un vero e proprio contributo economico che spesso viene speso impropriamente, l’amministrazione ha trovato un accordo con alcuni esercizi commerciali disponibili ad accettare i buoni pasto distribuiti dai servizi sociali. Un metodo, questo, utilizzato ormai da quattro anni che ha incontrato i favori anche delle assistenti sociali che operano sul territorio.
Gli eserci commerciali che, per questo nuovo anno, hanno dato la loro disponibilità sono i seguenti: Alimentari Gambineri di BIbbiena, Penny Market, Coop Centro Italia, L’Abbondanza di Bibbiena e I commensali di Soci.
Un altro progetto che è stato confermato anche per il prossimo anno è la collaborazione con l’associazione AUSER di Bibbiena.
Si tratta di una realtà senza fini di lucro che si impegna a promuovere un invecchiamento attivo degli anziani, attraverso iniziative molto interessanti tese a mettere al centro dell’interesse sociale, la funzione insostituibile dell’anziano.
Le iniziative più significative che AUSER promuoverà in collaborazione con il Comune sono le seguenti: la gestione e il coordinamento dell’attività fisica adattata per gli anziani – sostenuto da anni dall’amministrazione – la sorveglianza e la piccola manutenzione del monumento ai caduti di Partina e l’organizzazione e gestione degli orti sociali, il tutto per un investimento di circa 7 mila 600 euro.
L’Assessore Matteo Caporali commenta: “I due progetti che la Giunta ha confermato nella seduta di oggi sono molto significativi poiché riguardano la parte più fragile del nostro contesto sociale, ossia le persone che si trovano in un disagio socio-economico e gli anziani. L’amministrazione conferma anche per il 2017, due manovre importanti che vanno ad offrire sostegno ed aiuto fattivo. Per riguarda gli anziani, l’AUSER sta facendo, a nostro avviso, un lavoro encomiabile sul territorio, soprattutto in direzione di una valorizzazione della figura dell’anziano che deve essere considerato anch’esso motore di sviluppo, anche per il sostegno che offre alla famiglie”.

COMUNE DI BIBBIENA – Comunicato Stampa

Ultimi Articoli

Bergamo, cresce il Campus Tecnologico di Aruba: il più grande d’Italia

Cresce il Campus Tecnologico di Aruba a Ponte San Pietro: inaugurati 2 nuovi Data Center a prova di futuro e l’Auditorium Aruba Grazie ad...

Il diritto di vivere libere dalla violenza: un evento al Castello di Poppi

“Il diritto di vivere libere dalla violenza”: il 2 dicembre al Castello di Poppi un’iniziativa in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.  E’ in...

Bibbiena piange Carla Casucci, colonna portante dell’associazionismo

BIBBIENA - Ci lascia Carla Casucci, dopo aver lottato con tutte le forze contro la brutta malattia che l’aveva colpita la primavera scorsa. I...