Carabinieri, controllo del territorio in Casentino: 2 gambiani denunciati grazie al cane “Kevin”

Servizi straordinari di controllo del territorio in Casentino

Bibbiena – I Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia hanno denunciato in stato di libertà due cittadini gambiani di 24 e 27 anni, regolari sul territorio nazionale e dimoranti in provincia di Arezzo. I due sono stati controllati, con il supporto di un’unità cinofila del Nucleo Carabinieri Cinofili di Firenze mentre nell’ultimo fine settimana, a Pratovecchio – Stia, si teneva la 38esima edizione del Bierfest Pratovecchio 2019. Discesi dal treno proveniente da Arezzo, mentre si avvicinavano al luogo della manifestazione, il cane “Kevin” del predetto Nucleo fiutava sui due la presenza di stupefacenti poi rivelatisi 7,5 g di hashish , 1 g di cocaina e 1,5 g di marijuana. Nella disponibilità dei due rinvenuti sono stati rinvenuti anche oltre 200 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio di droga. Nella medesima circostanza quattro giovani originari di Bibbiena e Arezzo sono stati segnalati alla Prefettura di Arezzo quali assuntori di sostanze stupefacenti poiché trovati in possesso di modeste quantità di hashish e marijuana.

Sempre i militari del Nucleo Radiomobile, nel corso dei routinari controlli alla circolazione stradale, all’esito di un sinistro stradale autonomo, deferiva un 60enne del luogo per guida sotto l’influenza di alcool. Gli accertamenti rilevavano un tasso alcolico di molto superiore al limite consentito. I Carabinieri della Stazione di Bibbiena, con la collaborazione dei colleghi di Rassina, hanno invece denunciato in stato di libertà un cittadino rumeno di 22 anni che, dopo una lite per futili motivi culminata in minacce di vario genere, ha danneggiato l’autovettura di un connazionale suo parente.

Poppi – I Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato per inosservanza di provvedimenti dell’Autorità un cittadino peruviano di anni 32, dimorante a Firenze, poiché non ottemperava all’invito di presentazione presso la Questura per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale. Alcuni giorni prima, infatti, era stato controllato a bordo di un autocarro a Bibbiena, impiegato nel trasporto di generi alimentari da un connazionale 53enne di Firenze, a sua volta denunciato per favoreggiamento e impiego nel lavoro di un cittadino extracomunitario privo del permesso di soggiorno.

Nel corso di controlli alla circolazione stradale i militari, inoltre, notavano aggirarsi con fare sospetto, nei pressi di private abitazioni, un cittadino nigeriano di 44 anni, dimorante a Padova, con precedenti per stupefacenti. Controllato e condotto in caserma per i rilievi di rito in ordine alla sua identità, veniva deferito in stato di libertà per mancata esibizione del permesso di soggiorno.

Infine, nell’ambito dei medesimi controlli, venivano segnalati alla Prefettura di Arezzo due giovani di Firenze, in transito nel Casentino, trovati in possesso di modiche quantità di marijuana.

Complessivamente, all’esito dei servizi, sono state controllate 160 persone, effettuate 18 perquisizioni per stupefacenti, elevate 5 contravvenzioni al Codice della Strada e ritirata 1 patente di guida.

Comunicato stampa