Casucci (Lega): Ospedale Bibbiena “La Giunta regionale rifletta sulla prevista chiusura del reparto di Psichiatria”

Il Consigliere Marco Casucci (Lega) intende presentare un’interrogazione per sollecitare la Regione a riflettere sul mantenimento del reparto di Pischiatria ed eventualmente provvedere alla riorganizzazione, e per un maggiore impegno per la salvaguardia dell’intera struttura ospedaliera

Firenze – “Negli anni, a più riprese, siamo intervenuti a difesa degli ospedali di Vallata e in particolare per quello di Bibbiena. Adesso apprendiamo che è prevista da metà ottobre la chiusura del reparto di Psichiatria, provvedimento che aumenta le nostre preoccupazioni riguardanti un graduale ma continuo smantellamento del presidio sanitario del Casentino. Siamo sempre stati contrari a far prevalere le questioni di bilancio sulle cure e la salute dei cittadini. Intendo presentare un’interrogazione per sollecitare la Giunta regionale a riflettere sul mantenimento del reparto di Pischiatria ed eventualmente provvedere alla riorganizzazione, e per un maggiore impegno per la salvaguardia dell’intera struttura ospedaliera -dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega)– La nostra interrogazione muove da analogo atto presentato, dalle forze di opposizione, nei consigli comunali di Poppi e Pratovecchio”.

Comunicato stampa

Ultimi Articoli

Scuola, cultura e turismo: l’amministrazione comunale di C. Focognano fa il resoconto di fine mandato

In questo quinquennio la scuola è stata una priorità per l’amministrazione comunale sia per i corposi interventi effettuati - efficientamento energetico, impianti di illuminazione,...

Alla Fondazione Baracchi “L’età grande”: incontro con Gabriella Caramore, conduttrice radiofonica e scrittrice

Martedì 16 aprile una riflessione sulla fase più matura della vita alla Fondazione Baracchi Uno sguardo profondo, attento, stimolante sulla fase più matura della vita....

Il Centro Civico di Soci si arricchisce di nuovi servizi

Al Centro Civico di Soci arriva un nuovo servizio per i cittadini. Si tratta dell’estensione del servizio di sportello di facilitazione digitale già presente...