Ceccarelli (Pd): «Usare l’agricoltura per recuperare le aree abbandonate»

Recuperare e valorizzare i territori in stato di abbandono attraverso le attività agricole ed in particolare quelle legate alla coltivazione olivicola e di alberi da frutto. E’ l’obiettivo che il Consiglio regionale da alla Giunta con la risoluzione approvata all’unanimità questa mattina.

«L’abbandono del territorio è un fenomeno preoccupante che riguarda aree sempre più vaste della nostra regione e non soltanto quelle montane – spiega il capogruppo Pd in Consiglio regionale Vincenzo Ceccarelli – Si tratta di un grande rischio perché ha conseguenze negative sulla tenuta idrogeologica del territorio, aumenta il rischio di incendi boschivi e deturpa il paesaggio toscano, che è ammirato in tutto il mondo e che è stato forgiato dalle attività agricole dell’uomo».

Per questo la Commissione Aree Interne del Consiglio regionale si è fatta promotrice di un’iniziativa che ha l’obiettivo di rilanciare il recupero dei territori in stato di abbandono attraverso il ricorso all’agricoltura sostenibile di alcune colture che sono patrimonio del territorio.

«Il contrasto all’abbandono e il sostegno ai progetti di recupero portati avanti dalle imprese agricole – aggiunge Ceccarelli – hanno bisogno di investimenti, che dovranno arrivare con il PSR, ma anche di una prima fase di mappatura con cui individuare i terreni in stato di abbandono per organizzare e promuovere il loro recupero che può avvenire proprio attraverso il rilancio delle attività agricole tipiche della nostra regione che riguardano ad esempio il patrimonio olivicolo e gli alberi da frutto. In questo modo otterremmo due risultati: il recupero del nostro paesaggio e il rilancio di attività agricole che sono un grande patrimonio della nostra regione. Chiediamo un impegno del Governo e della Giunta regionale affinchè si mettano in campo queste misure utili allo sviluppo omogeneo della nostra regione e alla tutela del suo paesaggio».

Comunicato stampa

Ultimi Articoli

Il Casentino punta sull’artigianalità con l’azienda Freschi&Vangelisti

Denise Vangelisti:” Si può andare avanti solo guardandosi indietro. L’artigianalità e la riscoperta della bellezza saranno le nuove sfide del futuro” “Sostenibilità, artigianalità e umanità....

Fermento in Casentino: l’allarme del Comitato Casentino libero dai nuovi OGM

Cosa sono i nuovi OGM e perché c'è preoccupazione nel mondo dell'agricoltura Casentino (AR) - C’è fermento nel mondo dell’agricoltura e inquietudine da parte dei...

Decolla in Casentino la raccolta firme per la modifica della legge toscana sulla Rete Pediatrica

Primo obiettivo rendere strutturale la presenza del pediatra il sabato mattina all'Ospedale di Bibbiena. Domenica 21 aprile, a Pratovecchio, durante il Mercatino dei Ragazzi...