“Dante non è mai stato qui (forse)”: tre serate all’insegna del Sommo Poeta

Samuele Boncompagni e Lenny Graziani

Lo spettacolo, ideato dall’associazione Noidellescarpediverse, andrà in scena tra il 10 e il 12 agosto. Il primo appuntamento sarà a Raggiolo, poi il mini-tour farà tappa a Giogalto e a Ortignano Alto

ORTIGNANO RAGGIOLO (AR) – Passeggiate teatrali semiserie sulle tracce del Sommo Poeta. “Dante non è mai stato qui (forse)” è il nuovo spettacolo itinerante ideato dall’associazione culturale Noidellescarpediverse che sarà messo in scena in tre borghi del territorio comunale di Ortignano Raggiolo e rappresenterà un’occasione per celebrare i settecento anni dalla morte di uno dei più importanti scrittori e poeti della letteratura italiana. Il primo appuntamento si terrà alle 21.00 di martedì 10 agosto a Raggiolo, poi mercoledì 11 agosto è prevista una replica a Giogalto e giovedì 12 agosto è in programma la conclusione a Ortignano Alto, andando a proporre un mini-tour di tre serate a partecipazione libera e gratuita che sono state finanziate dalla Regione Toscana all’interno del calendario di iniziative di “Dante O Tosco”, che sono state progettate insieme al Comune di Ortignano Raggiolo e che sono state sostenute da Brigata di Raggiolo e Ecomuseo del Casentino. «“Dante non è mai stato qui (forse)” – commenta Emanuele Ceccherini, sindaco di Ortignano Raggiolo, – è un progetto di teatro itinerante che farà tappa in tre luoghi da cui passa il “Cammino di Dante”. L’intenzione è di continuare a proporre, anche nei prossimi anni, iniziative simili per valorizzare i borghi e le bellezze del nostro territorio comunale».

Lo spettacolo sarà messo in scena dagli attori Samuele Boncompagni e Lenny Graziani, con la partecipazione di Laura Rossi, e prenderà il via con la lettura del V canto del Purgatorio della Divina Commedia dove viene raccontata la morte di Buonconte da Montefeltro nel 1289 alla foce del fiume Archiano durante la battaglia di Campaldino. Il canto successivo della Divina Commedia riporta poi anche un riferimento al conte Federigo Novello di Raggiolo che, conosciuto anche dallo stesso Dante, fu artefice di uno dei periodi di maggior splendore del borgo casentinese che era al centro di numerose attività della vallata a partire dalla produzione di armi. Questi passaggi saranno i presupposti per avanzare una domanda: il Sommo Poeta è mai passato dai borghi del territorio di Ortignano Raggiolo? Lo spettacolo “Dante non è mai stato qui (forse)” proverà, con la leggerezza caratteristica delle produzioni teatrali dell’associazione Noidellescarpediverse, a dare risposta a questo interrogativo e immaginerà il viaggio di uno smemorato Dante fino a Raggiolo a settecento anni dalla morte, attingendo dai fatti riportati in documenti storici o raccontati direttamente nella Divina Commedia. «Dante ha fatto tappa in molti luoghi del Casentino – spiega Boncompagni, – ma il passaggio del Sommo Poeta dai borghi del territorio di Ortignano Raggiolo rimane un elemento di mistero. Tra storia, letteratura e teatro, in “Dante non è mai stato qui (forse)” partiremo dal V canto del Purgatorio e dai documenti storici per immaginare un originale ritorno del poeta in Casentino, proponendo un mini-tour ricco di sorprese sviluppato per tre serate consecutive in tre diversi borghi».