Filippo Vagnoli eletto consigliere Anci Giovani

Filippo Vagnoli Assessore al Bilancio e Politiche Giovanili del Comune di Bibbiena, è stato nominato Consigliere regionale Anci Giovani. E’ la prima volta, nella storia del comune, che un giovane assessore riesce ad essere eletto in questo importante organismo di Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani). Anci Giovani rappresenta tutti i giovani amministratori dei Comuni aderenti all’Associazione nazionale. L’organismo si propone di essere uno strumento che favorisca e stimoli l’incontro e l’interscambio di opinioni e delle diverse esperienze locali dei Giovani Amministratori, ponendosi come obiettivo la creazione – in accordo con ANCI ed attraverso le strutture ad essa collegate – dell’Osservatorio Nazionale sulla nuova classe dirigente locale. Quest’ultimo ha come scopo la conoscenza ed il monitoraggio del fenomeno relativo alla presenza dei giovani nelle Amministrazioni Locali.
Filippo Vagnoli, all’indomani della nomina commenta: “Esprimo grande soddisfazione per questa cosa che, di certo, non era prevista. La presenza dei civici nella seduta sulla nomina del nuovo consiglio, ha sicuramente pesato molto su un processo che sembrava avere tutt’altra direzione. Mi impegnerò per rappresentare al meglio i giovani amministratori del Casentino, ma anche a portare le nostre problematiche su tavoli importanti. Vorrei che la voce di questa parte del Casentino si possa sentire e possa pesare. L’impegno che metterò in questa direzione sarà massimo. Nei prossimi mesi sarà mia cura organizzare incontri per iniziare a lavorare proprio su questo”. 
 Comunicato stampa
Comune di Bibbiena
CONDIVIDI
Articolo precedenteMontemignaio, terminati i lavori di ripristino della frana in Loc. Pieve
Prossimo articoloUnione dei Comuni e delega regionale sulla forestazione
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma vive e scrive a Ponte a Poppi (AR) in Casentino. Nel 2005 ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti dal titolo “Adesso sono morto”. Nel 2006, a Castelnuovo di Garfagnana ha vinto il premio di narrativa Loris Biagioni con il racconto “La mozione del beep” e nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Rosso cuore, nero amore” recensito dal sito recensionelibro.it come uno dei migliori dieci esordi dell’anno. È giornalista pubblicista, dal 2009 collabora stabilmente con il magazine CasentinoPiù e dal 2013 ne è Direttore responsabile. Nel 2011, a Monselice (PD) ha vinto il premio nazionale “Il Poeta e il narratore” con il racconto “Bar Mario”. L’anno successivo, 2012, si è classificato secondo allo stesso concorso con il racconto “5 secondi”. Nel 2012 è uscito il suo secondo romanzo: “O di odio” Onirica Edizioni. “Storie e osterie” (Nicolò Caleri Editore-2013) è la sua terza pubblicazione.