Hobby, modellismo e un po’ di storia per ridare vita all’ex area industriale Inthema a Subbiano

Marino Franceschi
Comunicato Stampa Comune di Subbiano
Un’area industriale dismessa come l’ex Inthema con Marino Franceschi torna in uno degli immobili  a rivivere per il paese. Dopo l’insediamento nell’altra palazzina della Segreteria dell’Istituto Garibaldi concesso gratuitamente alle due Amministrazioni Comunali, quella di Capolona e di  Subbiano, dal patron di Marino FA Mercato, ora è la volta della seconda palazzina che diventa il punto di riferimento per coloro che praticano degli hobby, il fai da te e il modellismo,  oltre a diventare  un luogo per raccontare, attraverso oggetti e associazioni, la  storia del territorio. A prendersi carico di questa Mostra, che vuole essere anche luogo di scambio di oggetti e di cultura, è la ProLoco di Subbiano, con il suo presidente Gianni Fanetti, che ha stretto un accordo con Marino per l’utilizzo della struttura a beneficio di tutto il paese,  ma,  come ricorda Gianni Fanetti, “Ogni associazione, ogni individuo che in questo luogo espone è libero nella sua più piena espressione, per noi tutto è finalizzato alla promozione e alla crescita  del nostro territorio nel vero spirito delle proloco”.  L’inaugurazione dei locali nella cui grande insegna si legge ”Hobby, modellismo e un po’ di storia”  sarà  venerdì 27 agosto alle ore 17, a cui seguirà un incontro con Marino Franceschi per un costituendo comitato per  le esigenze di Subbiano, un primo approccio per capire cosa può essere di servizio e supporto di questo paese che apre le porte al Casentino ed è a due passi dalla città, in una collaborazione con la parte istituzionale che rappresenta i cittadini. Il futuro di un paese passa attraverso la storia e  quindi a tutti i presenti Marino Franceschi, con la collaborazione dell’editore EtruriaWeb, donerà la ristampa del libro del dott. Ugo Viviani, edito nel marzo del 1931, e venduto all’epoca per 6 Lire, affinchè ognuno tenga di conto della sua storia di subbianese. Ma una festa, anche con il rispetto di tutte le normative covid, sicuramente è più bella se si conclude a tavola e questo è quanto ha voluto Marino Franceschi che presso il Centro Eventi , con l’intervento della ProLoco ormai un sicurezza in fatto di eventi gastronomici, ha voluto offrire una “cena in famiglia” a tutti coloro che si sono prenotati, e che sono stati informatiti perchè in ogni casa del paese è arrivato il volantino dell’invito. Con questa giornata la ProLoco  di Subbiano dà il via alle manifestazioni della Festa di Fine Estate che si concluderanno il 12 settembre con la Rievocazione della FESTA DELL’UVA e il Mercatino del Tempo che Fu, riviste secondo le esigenze dell’emergenza sanitaria.