Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi incontra la cittadinanza

Il Consiglio direttivo del parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna, in accordo con la Comunità del Parco, organo dell’area protetta che rappresenta amministrativamente i territori compresi nel suo perimetro, ha deciso di fissare dei momenti di incontro per condividere il programma delle attività ed ascoltare i suggerimenti della popolazione e dei portatori di interesse. Questo al fine di definire linee di azione per la tutela del patrimonio naturale e culturale del Parco, e nello stesso tempo contribuire alla promozione delle attività economiche compatibili. Con tale iniziativa si vuole coinvolgere nelle scelte del Parco chi vive nel suo territorio, chi ne fruisce e chi lo percepisce come risorsa da conservare e tramandare alle generazione future. Il recente inserimento di circa un quinto del territorio del Parco all’interno del Patrimonio dell’Umanità Unesco rende ancora più necessario e urgente che questo capitale naturale sia conosciuto e vissuto dalla popolazione, perché una reale azione di conservazione è possibile solo con il coinvolgimento e la partecipazione attiva di tutti.
Queste opportunità di confronto saranno distribuite sul territorio in maniera uniforme per garantire la partecipazione più ampia.
Il primo incontro è previsto martedì sabato 7 novembre a Tredozio, alle 18, presso l’auditorium comunale. La settimana successiva, martedì 14 novembre, l’incontro è programmato a San Godenzo, presso la sala del Consiglio comunale. Il 21 sarà la volta del comune di Bibbiena (Serravalle, ex centro visite). Il 28 l’appuntamento è al centro culturale Sandro Pertini di Santa Sofia. Chiude questo primo ciclo il comune di Pratovecchio Stia, nella sede del Parco nazionale: il 5 dicembre, sempre alle 18.
La cittadinanza tutta è invitata.