Il Presidente Anci in Casentino per il PNRR, le considerazioni di Vagnoli

Oggi Matteo Biffoni Presidente Anci Toscana ha incontrato i sindaci nella cornice del castello di Poppi.

Un incontro importante in cui i sindaci hanno parlato di proposte e progetti con una volontà di visione unitaria rispetto alle sfide del futuro.

Anche il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli ha fatto un intervenuto puntando sulla montagna come opportunità.
Ecco il suo commento: “La Toscana è Firenze centrica e purtroppo la nostra zona e’ ad un crocevia di più problematiche.
Uno di questi problemi, come ha fatto notare il Sindaco Nicolò Caleri, si chiama spopolamento. I cittadini dall’Alto Casentino si stanno progressivamente spostando verso Subbiano e Capolona, unici comuni che stanno avendo un aumento della popolazione e da qui ad Arezzo e spesso a Firenze.
Unica cosa che ancora rappresenta un’ancora di salvezza per il Casentino sono le tante aziende a carattere anche internazionale, che a Bibbiena costituiscono un vero e proprio distretto industriale. Ma la cosa da evidenziare e promuovere è che vivere da noi costa meno rispetto ad una città con servizi importanti soprattutto per l’infanzia. Quello che voglio dire è che la montagna non ha bisogno di fondi e basta. Come se dare fondi bastasse per risolvere le criticità. Il concetto a cui dobbiamo puntare è un altro: ogni legge deve avere dentro la montagna. Faccio l’esempio dei medici che per noi diventerà un un problema nel prossimo futuro. Se ad un medico che viene in montagna non riesco a garantire di più rispetto a quello che lavora in città, questo non verrà mai da noi. E questo vale per ogni ambito e aspetto”.