In Toscana nessun aumento delle tasse regionali

Con 24 voti a favore e 15 voti contrari, espressi per appello nominale, il Consiglio regionale ha approvato il Documento di economia e finanza regionale 2017, atto strategico di indirizzo e programmazione che ha concluso così un lungo dibattito che ha impegnato l’aula per due giorni. La risoluzione impegna la giunta regionale “ad escludere qualsiasi aumento dell’imposizione della tassazione regionale su imprese e famiglie al fine di sostenere, analogamente alle misure di riduzione della pressione fiscale adottate dal governo, la ripresa dei consumi e la capacità di investimento delle aziende” oltre che “a salvaguardare le politiche regionali in settore strategici quali cultura, istruzione, politiche sul lavoro e sociale” e a individuare le opere pubbliche da finanziare.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDalla Regione due milioni e mezzo per le strade rurali
Prossimo articoloA Moggiona incontro sul cane da guardia come deterrente contro il lupo
Silvia Bianchi
Nata ad Arezzo da genitori casentinesi vive e lavora tra Arezzo e Firenze. Dottorata in archivistica, ha una seconda laurea in Storia. Studia e lavora negli archivi pubblici e privati da oltre dieci anni. Si occupa di inventariazione, studio documentario, didattica in archivio. Scrive per “La Nazione” e “Toscana Oggi”. Ha pubblicato contributi ed articoli per riviste specialistiche di storia ed archivistica, oltre che il testo dal titolo “L’Archivio dell’ONMI – Federazione Provinciale di Arezzo”. Collabora con Casentinopiù dal 2010 tenendo una rubrica con la madre Maria Maddalena dal titolo “Storia e Territorio”.