Inaugurata Piazza Risorgimento, il punto nevralgico di Subbiano

Il Sindaco di Subbiano, Antonio De Bari

Oggi, alla presenza della Giunta di Subbiano, delle autorità civili e militari, del Prefetto Clara Vaccaro e delle scuole del paese, è stata inaugurata Piazza Risorgimento centro nevralgico del paese in cui insiste la cittadella scolastica e il parco giochi.
I lavori – per i quali è stato fatto un investimento di oltre 250 mila euro – erano iniziati la scorsa Primavera.

Si è trattato di un intervento di riqualificazione strategico dal momento che la suddetta piazza versava da anni in condizioni al limite della decoro.
Ma vediamo nel dettaglio cosa è stato fatto. Innanzi tutto è stata fatta una nuova pavimentazione in pietra serena di altissima qualità e elevato valore estetico; sono state ripristinate le aiuole di delimitazione della piazza stessa e messe a dimora altre nuove piante. Molta importanza è stata data allo spazio adiacente a quello del bar ristoro adiacente, ossia uno spazio libero a disposizione della cittadinanza per momenti di incontro, di condivisione e animazione. Accanto a questo, la messa in sicurezza di via Aretina, ossia la strada di accesso alla scuola con l’allargamento del marciapiede e l’attraversamento pedonale rialzato e pavimentato. A questo si aggiunge l’aumento dei numeri di posti auto in via della Stazione ad uso dei genitori e della scuola, ma anche dei commercianti.

Il sindaco Antonio De Bari commenta: “Un luogo di pregio per il paese oggi è stato restituito alla comunità. La soddisfazione è immensa. Un paese è la sua piazza e questo è un modo per ridare importanza al valore della socialità. Recuperare, dopo decenni di abbandono, questo luogo è un onore che condivido con tutti gli abitanti e ovviamente della giunta che rappresento”.

Il Prefetto Clara Vaccaro ha fatto un plauso all’Amministrazione per aver ridato ai giovani un importante spazio di aggregazione.