Italia, quali sono le notizie più cercate in rete

Cresce a 360 gradi l’uso della rete da parte degli italiani: un dato che è aumentato durante il periodo di lock down dovuto al covid e che trova concretezza nel numero fornito da Fanplayr, società con esperienza decennale nel settore del targeting comportamentale per l’ecommerce.
I dati sono riferiti, in questo, caso, ai soli acquisti da portare avanti online, quindi all’uso di ecommerce e marketplace: prima della pandemia il dato di chi acquistava abitualmente online era del 45%, ora è arrivata a toccare quasi il 55%.
Di pari passo è salito anche il numero di chi si rivolge alla rete per cercare notizie; contingenza sempre legata a doppio filo alla situazione del Covid, visto che durante i vari lock down che si sono susseguiti è cresciuta in modo spasmodico la ricerca di notizie sul web, con riferimento proprio all’andamento di dati della pandemia.
Un tema piuttosto complesso quello delle news da cercare online, che deve necessariamente essere affrontato mettendo in risalto i tanti rischi legati alla presenza delle cosiddette fake news, le notizie false messe in giro talvolta volutamene, in altri casi per mancanza di capacitò di approfondimento.

Le notizie più cercate in rete

Il rischio di trovare in rete notizie artefatte è sempre più alto e cresce ovviamente in modo direttamente proporzionale all’utilizzo sempre maggiore del web per cercare news di ogni genere. Negli ultimi mesi, e non è certo difficile comprendere il perché, è aumentato in modo vertiginoso l’uso del web per cercare notizie riferite al mondo scientifico. Ma non solo quelle.
Analizzando i flussi su Google delle parole più ricercate, cresce anche il numero di utenti che interrogano il motore di ricerca per avere notizie locali di cronaca. Un discorso che può essere applicato tranquillamente a tante realtà territoriale. Tra le parole più cercate ci sono ad esempio cronaca di Roma, cronaca di Milano, cronaca di Napoli.

Quali sono i settori di news che sono cresciuti maggiormente?

In generale, secondo quanto riportato dal Report trimestrale dell’Osservatorio SevenData-ShinyStat, l’uso della rete per cercare notizie è salito nel 2021 di oltre il 15% ed in questa speciale classifica trovano risalto le singole voci di:

  1. Stampa specializzata: + 14%;
  2. Notizie di sport: + 10%
  3. Notizie locali: + 2%

Tanti dati che vanno tutti verso la stessa direzione, certificando il modo in cui l’uso della rete è cresciuto sotto tutti i punti di vista, anche per la ricerca di notizie, con tutto ciò che questo comporta in termini di opportunità e di rischi.

Ultimi Articoli

Il Metaverso: Bibbiena presenta il futuro

Il 27 agosto prossimo Bibbiena sarà la location di un evento nazionale che ci catapulterà tutti nel futuro prossimo attraverso il metaverso. Il metaverse è...

Jacopo Piantini riconfermato Vice Presidente nazionale di Enelcaccia

“Con grande orgoglio apprendo la notizia che il nostro Assistente scelto della Polizia Municipale di Bibbiena Jacopo Piantini, è stato riconfermato nel ruolo di...

Alta velocità, il Comitato Sava incontra il Gruppo LFI

Domenico Alberti “senza misure straordinarie di rilancio dell'economia e delle infrastrutture sono a rischio molte famiglie e imprese”   Arezzo - Le prime cinquemiladuecentoventidue firme pro Medio...