La Colacem dona risorse per l’ospedale di Arezzo

In questo momento di forte emergenza per il diffondersi del coronavirus, Colacem S.p.A. vuole aiutare concretamente il sistema sanitario dei territori in cui operano i propri stabilimenti.

Oltre ad una recente donazione a favore della sanità umbra, Colacem ha così finanziato l’acquisto di apparecchiature per la terapia intensiva dei poli ospedalieri che sono riferimento per le comunità di Caravate (VA), Rassina (AR), Sesto Campano (IS), Maddaloni (CE), Galatina (LE) e Ragusa.

“Ci sentiamo vicini a tutte le comunità nelle quali operiamo e dove contribuiamo con un’industria sostenibile al progresso economico e sociale – affermano i titolari di Colacem – con questi gesti vogliamo anche far sentire la nostra solidarietà e sostegno al personale ospedaliero che sta affrontando in prima linea l’attuale emergenza con coraggio e professionalità”.

 

“Ringrazio a nome di tutti i cittadini di Castel Focognano la direzione dello Stabilimento di Rassina dell’Azienda Colacem che con la propria sensibilità ha donato la cifra di 20 mila euro all’Asl aretina consentendo l’acquisto di due respiratori ad utilizzo del reparto di terapia intensiva dedicato al Covid-19 dell’Ospedale San Donato di Arezzo – ha dichiarato il sindaco di Castel Focognano Lorenzo Ricci – un gesto che in questo momento di emergenza sanitaria sarà utile per vincere questa battaglia, contro questo virus maledetto. Solamente uniti, con la collaborazione e la responsabilità di tutti, ne usciremo fuori prima possibile”.

Ufficio Stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino

 

Ultimi Articoli

Dodecaedro: una serata di musica e storie al Teatro Dovizi di Bibbiena

Si terrà martedì 13 dicembre, alle ore 21:00, al Teatro Dovizi di Bibbiena, la presentazione del libro/cd Dodecaedro. Un vero e proprio “concept album”...

Il Natale nel comune di Bibbiena: le iniziative

“Il Natale nel territorio di Bibbiena sarà intimo e all’insegna della tradizione e dello stare insieme. Ringrazio tutte le associazioni, le parrocchie ed i...

Chiude lo storico Bar Bibbiena: la lettera di un gruppo di amici

I bar sono luoghi di socialità. Da sempre. Con la pandemia questi spazi aperti di incontro tra generazioni, avamposti delle nostre piccole frontiere, hanno...