LA PRIMA TERRA D’ARNO di Alessandro Ferrini: il sindaco di Castel Focognano Ricci dona copie della pubblicazione per promuovere il territorio

La prima terra d’Arno, pubblicazione di Alessandro Ferrini, presentata dalla prefazione del Prof. Armando Cherici, è un racconto affascinante di territori ricchi di cultura e di storia, che può essere letto da un lato “dalla sorgente ad Arezzo alla scoperta del Casentino” e dall’altro “Da Arezzo alla sorgente risalendo il Casentino”.
Una proposta originale alla scoperta del territorio attraverso le sue bellezze naturalistiche, paesaggistiche, artistiche e storiche allo scopo di farlo conoscere e valorizzare così da promuoverne l’immagine anche a livello turistico.
Una mappa che, disegnando tutto il territorio attraverso suggestive immagini fotografiche, ampie didascalie e contenuti ben costruiti, propone percorsi alla scoperta di luoghi, borghi, castelli, monasteri e monumenti di grande bellezza, prestigio e importanza.
La pubblicazione di Ferrini, di ben 448 pagine, italiano/inglese, offre itinerari a chi vorrà conoscere meglio il proprio territorio esaltandone l’identità, ma soprattutto si propone come offerta turistica delle tante attrattive presenti che il visitatore e/o turista potrà scegliere in base alle proprie esigenze e ai propri interessi.
Ad ogni argomento trattato corrispondono approfondimenti e informazioni da ricercare nelle pagine web del sito: ilbelcasentino.it curato dallo stesso autore.
Il Sindaco di Castel Focognano, Lorenzo Remo Ricci, ha acquistato personalmente copie della “Prima terra d’Arno” da donare al Comune per omaggiare chi si reca nelle nostre zone e copie per la sua azienda per promuovere Arezzo e il Casentino oltre i nostri confini. “Ho voluto personalizzare le copie acquistate con una dedica presente nella prima pagina (Con il piacere di far conoscere il nostro territorio) per rappresentare la volontà, anche in qualità di presidente dell’Unione dei Comuni, di contribuire a promuovere la nostra terra” ha dichiarato Ricci che in occasione di un recente incontro, ha donato “La prima terra d’Arno” anche al presidente della Provincia Silvia Chiassai Martini, rimasta entusiasta dalla bella pubblicazione.
L’Assessore alla Scuola-cultura del Comune di Castel Focognano Rosetta Chianucci ha commentato:
“Per meglio apprezzare un territorio  è necessario conoscerlo e farlo conoscere, questo rappresenta, a mio parere, l’intento principale dell’autore.
L’ esperienza del corona-virus, inoltre, sta riportando a preferire un turismo di prossimità alla scoperta di ciò che ci sta vicino, un turismo lento legato al territorio e la pubblicazione di Ferrini  rappresenta una guida e un utile compagna di viaggio.
La prima terra d’Arno può rappresentare anche una guida didattica rivolta agli insegnanti pensata come strumento metodologico ed operativo per lavorare sul rapporto tra ragazzi e territorio”.

Ultimi Articoli

Open day per la Scuola di musica della Filarmonica Bibbienese

BIBBIENA (AR) - La Filarmonica Bibbienese “Sereni”, nell’ambito delle numerose iniziative previste per il 2024, apre le porte della propria sede per una giornata...

Festival del Libro, un’altra settimana da non perdere con Mortina e Chico

Katia di Mondadori Pointdi Poppi, partner organizzativo del Festival: “I ragazzi amano i libri cartacei. Le tematiche più scelte? Bullismo, costruzione della propria identità,...

Atletica Casentino sugli scudi ai Campionati Nazionali di corsa campestre AICS

Di Maurizio Maggi Resterà nella storia dell’Atletica Casentino Poppi questo 25 febbraio 2024 Nella splendida cornice dell’Aereoporto Militare di Frosinone si sono svolti i CAMPIONATI NAZIONALI...