Le agenzie per il lavoro sono pronte a cogliere la sfida della ripartenza

Con la ripresa del mercato occupazionale, le agenzie per il lavoro mettono prontamente in contatto chi offre e chi cerca un impiego, svolgendo un ruolo importante ed essenziale.

Quello del lavoro è un mercato che, a livello globale, ha subito un grande impatto a causa della crisi scaturita dalla pandemia di Covid-19. Se il 2020 è stato un anno da dimenticare dal punto di vista dell’occupazione, il 2021 ha invece mostrato alcuni importanti e incoraggianti segnali di ripresa. A rivelarlo è il consueto rapporto trimestrale dell’Istat, che con cadenza periodica restituisce una precisa fotografia del quadro occupazionale nel nostro Paese.

Archiviati cinque trimestri di calo progressivo, il secondo trimestre del nuovo anno si era infatti concluso in maniera positiva con un aumento dell’1,5% del numero di occupati rispetto ai tre mesi precedenti. Ma il cambio di rotta è stato segnato anche da una significativa crescita delle ore lavorate, sia in rapporto al trimestre precedente (+3,9%) sia rispetto al maggio/giugno 2020.

Con le aziende che tornano finalmente ad assumere, le agenzie per il lavoro rivestono un ruolo di importanza rilevante nel connettere in maniera rapida ed efficace la domanda e l’offerta di impiego. Una novità decisamente interessante nel panorama italiano è Jobtech, la prima job agency completamente digitale a operare sul mercato nazionale. I suoi recruiter specializzati si avvalgono di tool di ultima generazione che consentono di soddisfare tempestivamente e in maniera efficiente le esigenze di ricerca di personale qualificato da parte delle aziende clienti.

Appoggiandosi a un team di selezionatori qualificati che operano con strumenti moderni e innovativi ed esternalizzando le attività di screening e sourcing delle risorse umane, le imprese hanno la certezza di individuare i migliori profili da inserire all’interno dei propri organici. In aggiunta, hanno più tempo da dedicare a processi che costituiscono il reale core business dell’impresa stessa al fine di crescere, svilupparsi e prosperare.

Il canale online, del resto, sta acquisendo sempre maggiore visibilità e popolarità agli occhi di coloro che offrono o che sono alla ricerca di un impiego. L’eRecruiting diventa quindi di importanza vitale per supportare la ripartenza del mercato del lavoro e sostenere la ripresa del Paese all’indomani dello shock pandemico. Innovazione, dinamismo e flessibilità sono le parole chiave per portare a termine al meglio il processo di ricerca e selezione del personale, in modo da reclutare personale preparato e capace di entrare subito in servizio.

Ultimi Articoli

Il Metaverso: Bibbiena presenta il futuro

Il 27 agosto prossimo Bibbiena sarà la location di un evento nazionale che ci catapulterà tutti nel futuro prossimo attraverso il metaverso. Il metaverse è...

Jacopo Piantini riconfermato Vice Presidente nazionale di Enelcaccia

“Con grande orgoglio apprendo la notizia che il nostro Assistente scelto della Polizia Municipale di Bibbiena Jacopo Piantini, è stato riconfermato nel ruolo di...

Alta velocità, il Comitato Sava incontra il Gruppo LFI

Domenico Alberti “senza misure straordinarie di rilancio dell'economia e delle infrastrutture sono a rischio molte famiglie e imprese”   Arezzo - Le prime cinquemiladuecentoventidue firme pro Medio...