Martina Cipriani, il nuovo assessore si presenta

Martina Cipriani 26 anni una laurea in Relazioni internazionali è il nuovo assessore alle politiche giovanili, pari opportunità, ricerca finanziamenti comunitari, politiche europee, innovazione e smart city.

Giovedì scorso ha partecipato con il resto del gruppo alla sua prima Giunta e ha conosciuto tutti i dipendenti del comune con particolare riguarda agli uffici con i quali dovrà collaborare in modo più stretto.

Quando, come gruppo di giovani di Serravalle, abbiamo partecipato ai lavori dell’Associazione Obiettivo Comune non mi sarei mai immaginata di essere proprio io a dover ricoprire un ruolo così importante per la vita democratica del mio comune. Voglio essere molto presente e mi impegnerò molto perché lo devo al mio territorio e a tutte le persone che hanno riposto in me la loro fiducia”.

Martina Cipriani ha già molte idee da portare avanti: “Innanzitutto mi vorrei occupare in maniera importante delle pari opportunità, nel lavoro nella scuola ecc. Quindi passare per una Commissione Pari Opportunità funzionante e propositiva mi sembra la strada giusta. Ma non solo. Vorrei portare all’interno delle scuole delle progettualità significative attraverso le quali incentivare la riflessione e portare anche a nuovi modelli di attività che possano incidere anche nella società civile”.

Martina Cipriani ha avuto importanti esperienze di lavoro e studio all’estero grazie a borse di studio e a progetti transnazionali; a questo proposito commenta: “Credo che quello dei bandi per i giovani sia un ambito sul quale dovremo lavorare tanto. Ritengo essenziale che i nostri giovani possano realizzare dei percorsi formativi anche all’estero e magari ritornare per restituire al loro territorio idee nuove, progettualità innovative ed entusiasmo. Cercherò pertanto di impegnarmi per potenziare lo sportello che già l’amministrazione precedente ha attivato presso IL Centro Creativo”.

Martina conclude: “Che tipo di amministratore vorrei essere? Non ho dubbi: mi impegnerò ad ascoltare il territorio, accogliere dallo stesso suggerimenti e idee, ma anche trovare soluzioni nuove e nuove strade, in questo conto molto sulle miei pregresse esperienze”.

Comunicato stampa