Nella notte, tentativo di furto in un bar e in un’officina a Corsalone

Di Fabrizio Cardoni e Francesco Ceccarelli

Nella notte tra il 29 e il 30 novembre, un individuo, probabilmente da solo, si è intrufolato nell’officina-deposito della Lfi (linea ferroviaria italiana) che ha sede a Corsalone (Chiusi della Verna) e nel bar Pomodoro, nelle vicinanze, per un tentativo di furto. L’allarme dell’esercizio commerciale ha messo in fuga il malvivente che, come riferiscono dal comando dei Carabinieri della compagnia di Bibbiena, «sembra aver agito in solitudine arrecando un danno stimabile intorno ai 600 euro, tra lesioni alla struttura, incasso e gratta e vinci». Della stessa matrice, informano ancora le forze dell’ordine, sembra essere anche il tentativo di penetrazione illegale nello stabilimento Lfi, facendo ricollegare i due atti alla stessa persona. Su questo aspetto, non è comunque chiaro cosa sia riuscito a sottrarre dall’edificio. Nel frattempo, i carabinieri hanno visionato i filmati di videosorveglianza della zona e stanno avanzando alcune ipotesi.

Ultimi Articoli

“Bicicletteide”, le storie del ciclismo in scena nei borghi di Ortignano Raggiolo

Tra martedì 16 e giovedì 18 agosto si terrà una mini-rassegna teatrale a cura di Samuele Boncompagni. Le tre serate di racconti sono in...

Bibbiena e Subbiano, firmata la convenzione per la Centrale Unica di Committenza

Questa mattina i Sindaci dei comuni di Bibbiena e Subbiano, Filippo Vagnoli e Ilaria Mettesini, si sono trovati per una firma importante che porterà...

Nel borgo in musica di Poppi, tante presenze e tanta magia

E’ stata una serata all’insegna della convivialità, della musica, dei desideri e della magia, quella magia che da sempre caratterizza la serata di San...