“Un piccolo passo, un grande risultato”. Cosi commenta l’Assessore al Bilancio di Bibbiena Filippo Vagnoli i risultati del bando “Obiettivo crescita”, indirizzato alle piccole imprese del territorio.
Le 25 domande che hanno ottenuto il finanziamento fino ad un massimo di 2 mila euro a fondo perduto per un “tesoretto” complessivo di 40 mila euro a fondo perduto messo a disposizione dal comune, hanno attivato investimenti per circa 100 mila euro.
“I 40 mila euro che abbiamo messo a disposizione per questo primo bando indirizzato alle piccole imprese artigianali, commerciali, turistiche del territorio, hanno attivato investimenti significativi per il nostro territorio. Investimenti che ci dimostrano come questa di Obiettivo crescita è una buona pratica che fa bene al territorio e non solo ai beneficiari che sono rientrati nei termini del bando stesso”, commenta l’Assessore Filippo Vagnoli.
Vagnoli va oltre dicendo: “Sono molto soddisfatto di questa iniziativa che, per i risultati portati, rappresenta di fatto l’inizio di un percorso ripetibile. I risultati emersi mi fanno andare oltre anche con le considerazioni. Se potessimo fare una manovra simili come Casentino, potremmo aiutare e sostenere aziende anche più grandi con un giro di investimenti sul territorio significativo”.
Ricordiamo che nel bando “Obiettivo crescita”, proposto dall’Amministrazione comunale al fine di aiutare le piccole attività commerciali ed artigianali, sono stati investiti 41 mila euro complessive.
Sono pervenute ben 50 domande, 25 delle quali ammesse a finanziamento.
Di queste metà sono aziende giovanili di recente costituzione: il 60% sono a conduzione femminile; poco meno della metà provengono dai centri storici di Bibbiena e Soci.

Comunicato stampa
Bibbiena, 16 novembre 2018