Ortignano Raggiolo, cittadinanza onoraria ai fratelli Giovanni e Giuseppe Basagni

Il Consiglio Comunale di Ortignano Raggiolo ha deliberato nella sua seduta del 29 aprile scorso, di attribuire ai fratelli Giovanni e Giuseppe Basagni la cittadinanza onoraria del Comune. Giovanni e Giuseppe Basagni, gemelli, nati il 17 luglio del 1947 a Bibbiena, legano ormai da decenni la loro storia a quella della comunità di Ortignano Raggiolo grazie alla parabola della Miniconf, la loro azienda di abbigliamento per bambini, nata e sviluppatasi proprio a Ortignano da dove è di fatto decollata per conquistare, anche attraverso i marchi fondati successivamente, sempre più spazio nel mercato del settore a livello internazionale.
“I fratelli Basagni – recita la motivazione del conferimento – soci fondatori della Ditta Miniconf SpA, oltre a rappresentare per i nostri cittadini un’ importante opportunità di lavoro e sviluppo, hanno con generosità e lungimiranza contribuito concretamente alla realizzazione di progetti in ambito sociale, scolastico, collaborando con le Istituzioni pubbliche a ciò deputate al fine del miglioramento dei servizi, dell’offerta formativa e della conciliazione fra orari di lavoro e vita familiare, creando un circuito virtuoso a favore della collettività”.
In effetti Miniconf si è spesso distinta per i suoi interventi e le sue iniziative volte alla interazione fra l’azienda ed il suo territorio, esplicitando questa tradizione in azioni a favore degli studenti, delle mamme, delle famiglie, della scuola, dello sport, del sociale e dei giovani in genere. “Per il personale apporto al miglioramento della qualità della vita e della convivenza sociale conseguente al generoso impegno nel lavoro, nella produzione dei beni, per l’attaccamento dimostrato alla nostra terra ed alla cittadinanza”, il Consiglio Comunale di Ortignano Raggiolo ha dunque deciso di conferire il titolo di cittadini onorari a Giovanni e Giuseppe Basagni. Il Sindaco Ivano Versari consegnerà il titolo onorifico venerdì 13 maggio alle ore 16,30 nella sede della scuola Primaria di San Piero in Frassino.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa