Pd Bibbiena contro il sindaco: “Da lui, solo spot d’effetto!”

Poco più di un mese fa il Sindaco di Bibbiena Bernardini annunciava il progetto “Bibbiena sicura 2017” definendolo “importante al fine di garantire la sicurezza e la legalità del territorio, esaltando il ruolo di servizio di sicurezza sociale a cui è chiamata la Pubblica Amministrazione” e che, a suo dire, “rappresenta un percorso virtuoso a servizio di tutti”. Regole sulla sicurezza che hanno visto un giro di vite importante dopo i fatti di Torino, dovuti alle gravi negligenze del sindaco pentastellato Appendino, su cui recentemente il Questore ha svolto un incontro con i sindaci della vallata, ma che l’amministrazione Bernardini ha recepito a “targhe alterne”, alla lettera per alcuni eventi, a maglie larghe per altri.

I soliti annunci spot a cui Bernardini ci ha abituato in questi otti anni. Sabato scorso proprio nel Centro Storico si è svolto il primo “Pub Crawl di Bibbiena”, un tour nei pub del paese con bevute di alcolici a un prezzo fisso comprensivo di cinque postazioni e musica fino a notte inoltrata in piazza Grande. Una moda già in voga da alcuni anni nelle capitali del nord Europa che porta spesso giovani e giovanissimi a ubriacarsi con pochi euro. Il tutto si è svolto nella totale indifferenza del Sindaco Bernardini, a conoscenza del “Pub Crawl”, vista la promozione fatta nei giorni precedenti dagli organizzatori e la presenza di alcuni amministratori nel Centro Storico sabato sera, che non ha emesso nè ordinanze di pubblica sicurezza, quali la presenza di un servizio d’ordine degli organizzatori e misure restrittive riguardo all’utilizzo di bottiglie e bicchieri di vetro, né ha previsto un servizio di pulizia e spazzatura strordinaria per domenica mattina, come regolarmente accade dopo le manifestazioni nel Centro Storico, la cui mancanza ci ha fatto ammirare uno spettacolo alquanto degradante per tutta la domenica, con reazioni negative dei turisti venuti a visitare i nostri borghi. Mancanze che hanno rischiato di far degenerare il sabato sera bibbienese quando i partecipanti al tour sono arrivati in piazza Roma dove si stava svolgendo un concerto.

Oltre al reiterato sforamento dei decibel previsti a seconda della fascia d’orario, con il conseguente mancato rispetto della qualità di vita dei residenti, di coloro che erano ospiti delle strutture ricettive e non ultimo di chi ha proprio nel Centro Storico la sua seconda casa e che ha scelto Bibbiena come luogo di vacanza.

Legittimo dare spazio e possibilità di organizzare eventi di natura diversa, che possano intercettare i gusti di più persone, ma sta all’amministrazione comunale far si che tutto si svolga in sicurezza e senza che tali manifestazioni si trasformino in degrado e in pericoli per l’incolumità pubblica. Questa è l’attenzione del Sindaco per il Centro Storico, questo il suo modello educativo per il divertimento delle nuove generazioni, lui che da sempre si è fatto paladino dell’educazione ai giovani per un divertimento sano, responsabile e senza eccessi di alcool. 

Comunicato stampa PD Bibbiena