Pratovecchio, 170 anni di Misericordia

La Venerabile Confraternita di Misericordia di Pratovecchio celebra domenica 4 settembre la festa del Patrono, il SS. Crocifisso. Si tratta di una ricorrenza particolare perché cade quest’anno nel 170mo anniversario del sodalizio, oggi guidato dal Governatore Stefano Ceccherini, già Sindaco dell’allora Comune di Pratovecchio negli anni ‘90. L’atto di nascita della Misericordia di Pratovecchio è datato infatti 1846. Per l’occasione è stata organizzata una celebrazione che inizia alle 10:30 con il raduno dei confratelli e consorelle in Piazza Landino – cuore del centro storico di Pratovecchio – presso l’oratorio accanto alla Propositura. Alle 11 S. Messa officiata dal Vescovo di Fiesole, S.E. Mons. Mario Meini. Alle 12 circa, sempre in Piazza Landino, benedizione inaugurale del nuovo automezzo acquistato dalla Confraternita per i servizi sociali. Momento conclusivo sarà il pranzo conviviale delle 13. Nel pomeriggio, come da tradizione, la festa sarà allietata dal concerto della Filarmonica Enea Brizzi, diretta dal Maestro Leonardo Rossi. Appuntamento alle 18 in Via XX settembre, repertorio composto da brani di musica classica e frequenti escursioni nel mondo delle colonne sonore cinematografiche. L’ingresso è libero. Nell’ambito della festa della Misericordia, si ricorda la consueta cena ad offerta libera sotto il campanile della Propositura, in programma lunedì 5 settembre. Il ricavato servirà per il fondo Caritas locale, che da molti anni risponde alle necessità di molte famiglie bisognose del paese e non solo.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa