Pubblicato il bando per l’affidamento in concessione di pascoli nel Parco nazionale delle Foreste casentinesi

La salvaguardia di spazi aperti a prateria, quanto più nel perimetro di un’ area protetta “forestale”, con oltre l’ottanta per cento del suo territorio ricoperto da vegetazione arborea, garantisce il mantenimento di ottimali parametri di biodiversità.
Si tratta di microcosmi strategici per molti animali (zone di caccia dell’aquila e di tanti altri rapaci e luoghi di alimentazione di tanti ungulati che alimentano la catena alimentare; ma anche aree assolate dove fiori rarissimi possono conservarsi nel tempo e ambienti resi umidi anche dai fontanili di abbeverata, in cui rari anfibi trovano i loro siti di riproduzione).
Questi ecosistemi, sempre più rari dentro e fuori dai parchi, si sono affermati nei secoli in conseguenza della pratica dell’allevamento semibrado di bovini di razze locali e, grazie alle moderne tecniche di zootecnia sostenibile, possono e devono essere salvaguardati. Perché la brucatura dei bovini è il metodo più ecologico per conservare le praterie, che altrimenti si trasformerebbero in ambienti diversi, impoverendo il livello generale di biodiversità.

I pascoli sono dislocati nelle località Eremo Nuovo, Bertesca e Monte Cavallo.
Verranno assegnati con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il bando, all’interno del LIFE (UE) “Shepherds for biodiversity in mountain marginal areas”, è pubblicato sul sito www.parcoforestecasentinesi.it.
Ancora una volta il Parco punta su giovani allevatori che, con il loro impegno, svolgono una attività produttiva sostenibile, mettendo sul mercato carne di alta qualità. Lo fanno dando un contributo attivo alla conservazione di habitat di primaria importanza dell’area protetta, riconosciuti anche dall’Unione Europea. Le esigenze di sostentamento dell’uomo, mediante organizzate attività imprenditoriali, diventano un importantissimo strumento di conservazione“. Luca Santini, presidente del Parco nazionale.

C. stampa

Ultimi Articoli

20 anni di Ecomuseo del Casentino: oggi a Raggiolo l’evento per ricordare i progetti realizzati e le prospettive future

In occasione dei 20 anni dell’Ecomuseo del Casentino, oggi mercoledì 10 agosto presso l’Ecomuseo di Raggiolo è in programma un evento per ricordare i principali progetti...

Subbiano, Consiglio Comunale: importanti deliberazioni

L’ultimo consiglio comunale prima delle vacanze estive ha lasciato un' importante impronta per la vita della comunità. Tra le questioni più rilevanti approvate nella seduta...

Un pensiero ogni tanto: “Se la poesia viene accarezzata da un bimbo”

Se la poesia viene accarezzata da un bimbo   Immaginate un paese di sera, un paese montano, di quelli dove il vento spiffera forte. Immaginate un palco...