“Readingothic” e “La favola delle nuvole del profumo”: un fine settimana al Teatro Dovizi per grandi e piccini

Bibbiena, 28 gennaio 2024 – Prosegue la Stagione Teatrale al Teatro Dovizi di Bibbiena, curata da Nata Teatro e Fondazione Toscana Spettacolo onlus in collaborazione con il Comune di Bibbiena.

Sabato 3 febbraio alle ore 21.00, per la regia di Alessandra Aricò, va in scena READINGOTHIC,  una produzione Nata Teatro con Andrea Vitali, Alessandra Aricò, Cinzia Corazzesi, Mirco Sassoli e le musiche dal vivo di Lorenzo Bachini e Marco Canaccini.

Goth è l’oscurità seducente, la tenebra inesorabile, l’ombra del chiaro di luna. Il canto di un uccello notturno, un alito di vento, uno schianto. I meandri dell’inconscio, i tormenti dell’anima, la mostruosità, l’innocenza. Da sottogenere Goth si è fatto galassia, nella quale si collocano autori di origine assai diversa, da Mary Shelley fino a Tim Burton, Stephen King, i Cure. ReadinGothic è il vascello ideale per questa traversata della notte; ascoltando fantastiche storie e canzoni scelte, arrangiate ed eseguite dal vivo dagli artisti di Nata Teatro.

Ma il fine settimana è intenso e non mancherà un appuntamento dedicato a bambine e bambini.

Domenica 4 febbraio alle ore 16.30 infatti, per la Rassegna Ragazzi “Uomini delle Stelle”,  il sipario del Teatro Dovizi si alza per “LA FAVOLA DELLE NUVOLE E DEL PROFUMO” di Marco Renzi, una produzione Proscenio Teatro con Enrico Verdicchio e Roberto Rossetti/Simona Ripari. Pupazzi di Lucrezia Tritone. Età consigliata: dai 5 anni.

“La Favola delle Nuvole e del Profumo” parla del più grande “trasloco” che la storia abbia mai ricordato, non quello di una comunità o di un popolo, ma dell’intero genere umano, che un giorno fu costretto a fare “armi e bagagli” per sopravvivere. E’ la storia di una fitta coltre di nebbia scesa sulla terra, diversa da tutte le altre, maleodorante e vischiosa, una nebbia che non se n’è più andata. E’ la storia di come l’umanità sfrattata sia riuscita a trovare nuova vita nel cielo, di miliardi di piattaforme sorrette da palloni salite in fretta e furia sopra la nebbia, lassù, dove l’aria era ancora respirabile e il sole risplendeva.

E’ la storia di un mondo parallelo interamente sorretto da palloni, dell’incredibile vita appesa, delle sue regole, delle nuove abitudini quotidiane, la storia dell’amicizia tra un uomo e una cicogna, della loro fortissima voglia di riscatto per rimediare agli errori commessi. E’ la storia infine di un incredibile viaggio alle origini della vita, fino al nido del genere umano, un magico luogo da dove partono tutti i piccoli per andare a nascere nelle loro famiglie.

E’ il racconto dello stralunato tentativo di dar corso a un’umanità davvero diversa, che si batta per avere una terra sotto i piedi, un prato dove correre, un cielo dove sognare e che consideri la salvaguardia del pianeta un bene assoluto e primario.

Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare o scrivere al numero 3791425201 e seguire i canali social della Compagnia NATA Teatro.

Biglietti stagione di prosa

posto unico € 11

Biglietti rassegna Ragazzi Uomini delle stelle

posto unico € 6

La biglietteria è aperta nei giorni di spettacolo dalle ore 20.30

 info e prevendite

prenotazioni al 379 1425201 (anche via SMS)  – nata@nata.it

Teatro Dovizi – Rosa Scoti Franceschi 21, Bibbiena (AR)

 

Ultimi Articoli

Festival del Libro, un’altra settimana da non perdere con Mortina e Chico

Katia di Mondadori Pointdi Poppi, partner organizzativo del Festival: “I ragazzi amano i libri cartacei. Le tematiche più scelte? Bullismo, costruzione della propria identità,...

Atletica Casentino sugli scudi ai Campionati Nazionali di corsa campestre AICS

Di Maurizio Maggi Resterà nella storia dell’Atletica Casentino Poppi questo 25 febbraio 2024 Nella splendida cornice dell’Aereoporto Militare di Frosinone si sono svolti i CAMPIONATI NAZIONALI...

Arriva la nuova patente digitale

Entrerà a far parte del cosiddetto “Digital wallet” che conterrà tutti i principali documenti di ogni cittadino, e che verrà gestito attraverso la App...