Si chiama “Casentino reGeneration”… venite a scoprirlo, questo fine settimana

Si chiama “Casentino reGeneration” un evento di due giorni dedicato ai giovani Casentinesi ed allo sviluppo delle attività imprenditoriali e culturali per gli under 35. Sede dell’incontro la sala consiliare dell’Unione dei Comuni in Via Roma a Ponte a Poppi. L’iniziativa è promossa dall’Unione – servizio Ecomuseo, nell’ambito del progetto “Valore Museo – Innovazione e formazione per i musei e i giovani della Toscana” (Progetto di Fondazione CR Firenze – Piccoli Grandi Musei – Regione Toscana – Giovani Si) – con il cofinaziamento della Regione Toscana – Bando Ecomusei di rilevanza regionale 2017.
Come spiega Eleonora Ducci, Sindaco di Talla e titolare della delega alla cultura presso l’Unione, “Si tratta di una cosiddetta Local Co-design Jam, evento di progettazione collaborativa che riunisce persone interessate ad approcci innovativi. I partecipanti sono coinvolti in un processo creativo che va oltre la presentazione di un’idea ma tramite ricerca, sperimentazione e prototipazione danno vita a soluzioni centrate sui bisogni delle persone. Così si impara ad utilizzare strumenti di service design e le metodologie di ricerca qualitativa.
La due giorni è dunque dedicata agli under 35 del Casentino per co-progettare soluzioni creative per lo sviluppo culturale ed economico del territorio. Lo scopo è rintracciare le necessità dei ragazzi del Casentino in relazione al loro territorio e renderli protagonisti della valorizzazione sociale, culturale ed economica del luogo in cui vivono”. I partecipanti lavoreranno su tre tematiche: comunicazione per il territorio e il suo patrimonio culturale; valorizzazione del genius loci e supporto all’Ecomuseo; imprenditoria e innovazione per il Casentino L’evento è gratuito, per partecipare serve solo iscriversi tramite il link https://www.eventbrite.com/e/casentino-regeneration-tickets-38071043516
Per info: codesigntoscana@gmail.com. Ed ecco il programma dell’iniziativa:
Sabato 30 Settembre ore 11:45 “esplorazione>ideazione>co-creazione.
Cos’è l’Ecomuseo (Andrea Rossi, coordinamento Ecomuseo)
Avvicinare i giovani al patrimonio culturale territoriale (Rita Duina collaboratore Ecomuseo)
Pratiche di innovazione sociale e culturale nelle aree rurali (Liviano Mariella, ReCollocal)
Casentino chiama Italia (Daniela Bartolini, Casentino Che Cambia)
Marmellata di Crusca: Valorizzazione e comunicazione dei beni culturali (Stefania Iannizzotto, Accademia della Crusca)
A seguire. Presentazione delle tre tematiche del workshop, definizione dei tavoli e formazione dei gruppi di lavoro. Nel pomeriggio, Pillola di CdT: “Introduzione a processo e strumenti”; ideazione e proposte progettuali, Votazione e selezione idee, sessione di co-creazione
Domenica 1 Ottobre: prototipazione > valutazione > iterazione. Ore 11:15, “Prototipare, valutare e iterare”. Nel pomeriggio, Prototipazione e testing, Valutazione dei progetti, rifinitura e presentazione finale.

Poppi, 27 settembre 2017