Ufficio di prossimità, aumentano gli accessi allo sportello casentinese

L’Ufficio di prossimità, che ha sede presso l’Unione dei Comuni Montani del Casentino, è ormai un servizio consolidato che vede un aumento costante degli accessi da parte della cittadinanza.

Passato dai 5 accessi del 2019, anno di apertura, ai 106 del 2022 con 41 atti depositati, l’Ufficio è uno dei più attivi nella Regione ed è stato il primo ad essere inaugurato nella provincia di Arezzo. L’adesione al progetto nasce per offrire ai cittadini del Casentino la possibilità di accesso al Tribunale di Arezzo, per le pratiche di volontaria giurisdizione, in maniera più agevole considerati sia i tempi necessari a raggiungere il Tribunale che quelli necessari alla presentazione delle istanze. Tempi più brevi quindi e un’assistenza al cittadino che vede il servizio impegnato in già 19 istanze e 9 atti depositati negli ultimi due mesi. Lo sportello offre supporto per la compilazione dei modelli, informa ed indirizza ed è totalmente gratuito.

Lo sportello è esclusivamente volto ai casi inerenti la volontaria giurisdizione, dove cioè non è richiesto obbligatoriamente l’ausilio di un avvocato (tutela di interessi privati di soggetti deboli, per prevenirne la loro lesione). L’eventuale provvedimento è emesso a seguito di istanza e tutte le necessità che seguono tale richiesta è possibile espletarle attraverso lo stesso sportello.

Ad oggi, la quasi totalità delle istanze è rivolta alla nomina dell’amministratore di sostegno, all’invio di richieste al giudice e alla trasmissione dei rendiconti inerenti non solo pratiche aperte da questo ufficio. Tra gli ulteriori servizi c’è anche la possibilità di richiedere, ad esempio, autorizzazione al rilascio di documenti validi per l’espatrio, informare su tutele anche dei minori richiedere la nomina di un curatore speciale.

L’apertura al pubblico è garantita un giorno a settimana, individuato nel martedì, con un orario mattutino dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e un orario pomeridiano dalle ore 15:30 alle ore 17:30 e l’accesso è consentito previo appuntamento telefonico con il personale addetto alla gestione delle attività dello Sportello.

“Grazie al nostro sportello la giustizia è oggi più vicina ai cittadini con punti di accesso sul territorio, tempi più rapidi e procedure semplificate che vengono supportate da personale competente – ha spiegato l’assessore di riferimento Valentina Calbi – il servizio funziona, le istanze crescono e grazie ad un lavoro di collaborazione tra organi di giustizia e amministratori riusciamo a dare una risposta concreta alle esigenze del territorio”.

Ultimi Articoli

Il borgo di Raggiolo ospita la Festa di Transumanza

Domenica 16 giugno è in programma una giornata di festa con tante iniziative per tutta la famiglia La Festa di Transumanza permetterà di tramandare le...

Lavori in corso nel territorio di Bibbiena

Vagnoli: “Il secondo mandato inizia con l’impegno verso il futuro” Il secondo mandato della lista civica Obiettivo Comune e del Sindaco Vagnoli inizia all’insegna di...

Capolona, l’aretino Lorenzo Corsetti è campione intercontinentale di kickboxing

L’atleta del Team Jakini si è imposto sul serbo Sladan Dragisic nella notte de “Le stelle del ring” Corsetti, già campione italiano nel 2024, ha...