Un altro caso di meningite in Casentino

Si tratta di un caso di meningite da pneumococco e ad esserne stata colpita è una bambina di 11 anni residente in un comune dell’alto Casentino. La bimba, fortunatamente, grazie al tempestivo intervento dei genitori che, insospettiti dal forte mal di testa, l’hanno portata subito all’ospedale di Bibbiena, sta bene. Attualmente è ricoverata al San Donato di Arezzo e reagisce bene alla terapia somministrata. I medici dell’unità complessa di pediatria del San Donato hanno immediatamente effettuato il prelievo e hanno inviato il campione al reparto di immunologia del Meyer dove hanno subito individuato il tipo di meningite che è risultato essere, appunto, lo pneumococco. L’azienda sanitaria Usl della Toscana rinnova a tutti l’invito e vaccinarsi. Il vaccino per la meningite, per altro, è gratuito per i bambini fino a 5 anni. La bimba, purtroppo, non aveva completato il ciclo di vaccinazioni e in questi giorni soffriva di otite. Il sospetto è che l’infezione sia passata dalle orecchie alle meningi. In casi come questi, comunque, come indicato del Ministero della sanità, non è prevista la profilassi antibiotica per chi è stato a contatto con la bimba.