Un pensiero ogni tanto: “Un cane nero”

Un cane nero

Sei stata presa e condotta al sicuro,

sei stata scelta perché rannicchiata in un angolo,

col pelo lungo e per niente curato.

Avevi paura di tutto, avevi terrore di troppo,

soprattutto di stare da sola.

Chissà quante mani ti hanno toccato per non farti carezze,

chissà quante voci ti hanno bloccato gli istinti

e chissà quante volte hai contemplato la tua ciotola vuota, e sporca.

Ma un bel giorno Ginevra, la vita ti ha sorpreso,

ti è venuta incontro e ti ha toccato con amore,

un giorno la vita ti ha scelto per darti l’affetto che ti mancava.

Oggi sei un cagnone sublime e finalmente i tuoi occhi

sono colmi d’amore!

Marina Martinelli
Marina Martinelli
Marina Martinelli nasce a San Piero in Frassino nel dicembre del 1964. Oggi vive e lavora a Poppi, dove condivide un salone di parrucchieria col marito. Ha due figli che sono la sua vita e la scrittura è la sua più grande passione, infatti ha pubblicato due libri di novelle e tre romanzi. A primavera uscirà il suo sesto romanzo che sarà macchiato di giallo. Da anni collabora con la rivista casentinese CasentinoPiù.

Ultimi Articoli

Pratovecchio, “Buono, pulito e giusto”: verso nuove alleanze?

Le realtà del Casentino si avviano verso un nuovo modo di collaborazione che unifichi le progettualità allo scopo di creare sempre più sinergie all’interno...

Un nuovo percorso al Museo Archeologico del Casentino

Domenica 3 luglio alle ore 17 si inaugurerà a Bibbiena un percorso culturale di grande valore per il Museo Archeologico del Casentino. Si tratta...

Imagine Camp, il campo da basket di Santa Maria inaugurato tra emozione e progetti futuri

Domenica 26 giugno è stato inaugurato l’Immagine Camp di Santa Maria, l’undicesima area dedicata ai giovani. Grazie all’interessamento del Rotary Club Casentino l’intera area è...