Un sonoro 6 a 2 vale la prima vittoria per il Casentino

La prima vittoria marcata Casentino arriva nella trasferta di Aglianese che regala un tabellino ricco di marcature e una gara costellata di azioni.
Mister Fani opta per Gargiani, Tinti, Tacconi, Giardini, Micallef, Mencucci, Fambrini, Marraccini, Bruci, Ferrini, Frosecchi. In corso d’opera il coach nerofucsia sfrutta anche la panchina dando spazio a Corazzesi, Bartolucci, Bartolini e Lombardi. 

Archiviata la sconfitta interna contro il Pisa, il Casentino riparte da quanto di buono aveva mostrato all’esordio, possesso palla, buon fraseggio e la manovra a centrocampo per trovare il corridoio giusto a caccia del goal.
Il tentativo fa presto a trasformarsi in rete quando al 12’ Ferrini apre le marcature sfruttando un buon passaggio in profondità. L’1 a 0 dura però poco, il tempo di trovare la doppietta per la numero 11 nerofucsia poi seguita da Marraccini e da Fambrini che al 34’ cala il poker. Risultato che finisce già in cassaforte se non fosse per la rete delle padrone di casa che arriva sul finire del primo tempo.
Il volto della gara però non cambia e un Casentino convinto rientra in campo per portare a casa i tre punti. Questa volta è Bruci a metterci la firma riaprendo il batti e ribatti di esultanza. L’Aglianise prova comunque a reagire e trova il secondo sigillo di lì a poco ma sul tabellone lo score finale è segnato da Ferrini che chiude la gara con la sua personale tripletta.
Tante azioni quasi quanto i goal raccontano di un Casentino che conferma lo stato di forma fisica e la voglia di giocare un buon calcio per chiudere le gare senza rischiare troppo. “Una gara che ha messo in luce buone cose, – dichiara mister Fani, – buon possesso palla, fraseggio a centrocampo, tutta la squadra ha girato bene e questo risultato lo conferma. Qualche errore di troppo che bisogna gestire ma siamo già un passo avanti rispetto ad una settimana fa e questa vittoria serve per caricare il morale e continuare a lavorare sodo”.