Valentina Calbi risponde alle polemiche sui trasporti

“Di assurdo? Ci sono solo certi atteggiamenti, tipici di chi vuole sempre dimostrarsi il primo e il più grande. Chi vuol lavorare invece, si mette lì con pazienza e cerca di risolvere i problemi”. Così Valentina Calbi, Sindaco di Chitignano e Presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, torna sulla questione del trasporto pubblico dopo la riunione fra Sindaci e vertici aziendali di LFI e Tiemme, convocata per trattare le problematiche connesse all’entrata in vigore dei nuovi orari.
Chi dice che quella è stata una riunione assurda – prosegue la Calbi – forse pensava ad altre cose mentre era a quel tavolo. Infatti si vede che ci ha capito ben poco di cosa è stato detto. Noi Sindaci non abbiamo chiesto la soppressione di nessuna corsa; diciamo che non c’erano altre soluzioni che tornare agli orari precedenti nel primo pomeriggio – come già aveva comunicato LFI la sera prima – per avere trasporti adeguati alle esigenze degli studenti, soprattutto quelli che usano treno e bus per i centri montani. Bibbiena non ha questi problemi? Invece molti di noi hanno riscontrato disagi. La nuova corsa delle 13:36 da Arezzo creava uno spostamento di quelle precedenti, con necessità di uscite anticipate da scuola o perdite di coincidenze. Ancora una volta, ne subivano le conseguenze i ragazzi dei paesi più lontani dal fondovalle”.
Quello che non va giù al Presidente dell’Unione è un certo approccio al lavoro di tutto un gruppo: “Definire assurdo il lavoro degli altri denota supponenza e prima ancora mancanza di rispetto verso le Istituzioni e i loro rappresentanti. Al contrario abbiamo riscontrato una volontà di farsi carico dei problemi e di provare a risolverli anche nei livelli tecnici e politici delle aziende di trasporto”. Secondo i Sindaci “Rinunciare ad una corsa aggiuntiva in quella fascia è un compromesso accettabile. Ora sta a tutti noi trovare gli spazi per introdurre nuovi servizi, anche il collegamento con Firenze. Gettare discredito su chi ci lavora è un comportamento strumentale, che alla lunga non paga”.

Poppi, 11 novembre 2017

Ultimi Articoli

Analisi e previsioni sull’economia tedesca: rallentamento e prospettive per il futuro

L'economia tedesca si trova attualmente di fronte a sfide significative, come evidenziato dalle previsioni per il 2024. Gli indicatori principali attualmente disponibili non indicano...

D.R.E.Am Italia compie 45 anni di vita

21 milioni di euro da finanziamento europeo portati sui territori in 20 anni di attività sul progetto LIFE insieme a altri partners D.R.E.Am  Italia, l’azienda...

All’Isis Fermi di Bibbiena la “Bottega dell’Arte”: un laboratorio di pittura per studenti con disabilità e una mostra

“Talvolta le magie sono più concrete di quello che si può pensare. La magia è quando alcune persone di buona volontà si mettono insieme...