Weekend all’Ecomuseo, ecco le iniziative del 21 e 22 maggio

L’Ecomuseo del Casentino aderisce anche quest’anno alla campagna “Amico Museo” della Regione Toscana e propone una serie di iniziative anche nel prossimo weekend. Sabato 21 maggio al castello di Porciano (Pratovecchio Stia), nell’ambito delle giornate nazionali dei castelli, si parlerà di gastronomia.”La cucina e il castello: il pesce” è il titolo dell’evento che vuole riscoprire il cibo nel Medioevo e i paesaggi del passato. Dopo la visita alla collezione archeologica del castello di Porciano in cui potranno essere ammirate le ceramiche da mensa dei Conti Guidi del 1200, l’evento si sposterà presso il ristorante per eccellenza di Papiano, Da Loris, per gustare un menù – degustazione medievale avente come tema il pesce e in particolar modo la famosa trota di Papiano realizzato con i prodotti del territorio. Paesaggio e archeologia sono presentati nel più internazionale dei linguaggi: il cibo. Ritrovo: ore 12.00 preso il Castello di Porciano. Menù specifici su richiesta per bambini e vegetariani. E’ necessaria la prenotazione al 3333834001 oppure e-mail fionz@hotmail.it.
Alle 16,30 nel “Salone di Dante” il Castello di Porciano ospiterà l’appuntamento regionale dell’Istituto Italiano dei Castelli in occasione delle Giornate Nazionali dei Castelli del 21 e 22 maggio 2016 con la presentazione dei libri:
-Viaggio tra i castelli della costa della Toscana e dell’arcipelago (di R. Corazzi e D. Taddei)
-Orbetello, Storia, arte, ambiente e territorio (di N. Maioli)
Domenica 22 torna invece “Cammina la Storia” con l’escursione lungo le acque dell’Arno. Da Borgo alla Collina a Romena. Un viaggio intorno all’acqua, nel 50° anniversario della Grande Alluvione, nelle sue diverse accezioni naturalistiche, storiche e antropologiche: da mezzo di trasporto per la fluitazione dei legnami a simbolo sacro e rituale, da elemento indispensabile nella quotidianità a riferimento letterario. Il percorso prevede: visita alla chiesa che accoglie la tomba di Cristoforo Landino a Borgo alla Collina; Discesa all’oratorio di Orgi che custodisce il crocifisso invocato contro il maltempo le piene dell’Arno; Passeggiata lungo l’Arno fino a risalire all’antica pieve battesimale di San Pietro a Romena e a Fonte Branda, cantata da Dante dell’Inferno. Pranzo al sacco presso il castello di Romena. Visita guidata al castello facoltativa. Il percorso sarà accompagnato da una guida ambientale, da uno storico e da un archeologo per una trattazione pluridisciplinare che incrocia diversi punti di vista. Ritrovo: presso la piazza di Borgo alla Collina alle ore 9,30. Al termine servizio navetta per gli autisti per riprendere le auto. Escursione della durata di mezza giornata, senza particolari difficoltà. Prenotazione necessaria entro il giorno precedente al 320-0676766 oppure via e-mail ecomuseo@casentino.toscana.it
Dalle 16,00 alle 19,00 a conclusione: possibilità di visita guidata al museo del bosco e della montagna di Stia.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa