A Stia nasce il “Parco del vento” (fotogallery)

Grazie alla donazione di alcune opere d’arte, al Palagio Fiorentino di Stia, nasce il “Parco del vento”. Ecco come ha commentato il sindaco di Stia, Nicolò Caleri, sul suo profilo facebook.
“Ci sono delle persone che hanno ricevuto in dono la capacità di costruire dal niente, di creare innovazione, di generare bellezza. Quando queste persone sono caratterizzate anche da una grande generosità, diventano un’inesauribile fonte di stimolo e di ricchezza esperenziale e artistica per la comunità in cui vivono. Alberto Berti è una di queste persone ed è per questo che alcuni mesi fa gli ho chiesto di dare vita al Parco del Vento. Oggi quell’idea comincia a diventare realtà. Nei giorni scorsi sono state installate dagli operai comunali presso il Palagio Fiorentino le prime sue bellissime opere che vanno a costituire il nucleo iniziale di quello che, sono sicuro, diventerà un importante punto di attrattività del nostro territorio e un elemento di forte stimolo per i nostri giovani. Voglio ringraziare Alberto per la sua grande disponibilità e generosità e, in attesa dell’inaugurazione ufficiale, comunicargli che il lavoro è solo incominciato. Tutti noi stiamo già aspettando le prossime…”

7. Le opere di Alberto Berti

13939433_596809113835278_8128427567686908851_n

7

13962618_596808823835307_2511269131272860015_n7

14022080_596809147168608_6176489778656703481_n7

14045546_596808890501967_3991827612948465872_n7

14063850_596808913835298_1084993853388980299_n7

14068126_596808973835292_5999853401102491732_n7

14051814_596809090501947_2810477985451920265_n

Silvia Bianchi
Silvia Bianchi
Nata ad Arezzo da genitori casentinesi vive e lavora tra Arezzo e Firenze. Dottorata in archivistica, ha una seconda laurea in Storia. Studia e lavora negli archivi pubblici e privati da oltre dieci anni. Si occupa di inventariazione, studio documentario, didattica in archivio. Scrive per “La Nazione” e “Toscana Oggi”. Ha pubblicato contributi ed articoli per riviste specialistiche di storia ed archivistica, oltre che il testo dal titolo “L’Archivio dell’ONMI – Federazione Provinciale di Arezzo”. Collabora con Casentinopiù dal 2010 tenendo una rubrica con la madre Maria Maddalena dal titolo “Storia e Territorio”.

Ultimi Articoli

L’Ambito Turistico Casentino non si ferma: living lab con gli operatori

Dopo la progettazione per la partecipazione al bando regionale riprende l’attività con gli operatori, appuntamento con il Living Lab, strategie di ambito condivise, per...

Dall’Erasmus Plus alle panchine rosse contro la violenza sulle donne

Comune di Bibbiena, Istituto Comprensivo Dovizi, Lions Club e Rotary Club insieme per un progetto sul futuro Questa mattina alla presenza dell’Assessore alla Pubblica...

Alleanza Verdi Sinistra – Arezzo: “Contrari alla stazione alta velocità Medioetruria”

«Stazione “Medioetruria”, a chi serve un’altra stazione decentrata e collegata con treni lenti ad Arezzo, Siena e Perugia?» «Le richieste di costruire una nuova stazione...