Ieri era il Dantedì: l’omaggio ironico del Marioni

Ieri era il Dantedì o se volete il Dante Alighieri Day, e ai tempi del coronavirus, ho voluto omaggiarlo così:
NEL MEZZO DEL CAMMIN DELLA MI’ VITA,
Mi ritrovai in una pandemia infinita
E poi mi fu proibita ogni sortita
Madonna ragazzi quant’era cosa dura
Tener da tutti un metro e mezzo di distanza
E se uno s’avvicina, io c’ho paura
A star sul balcone m’annoio a morte
Per far la spesa tre ore c’impiegai
Ma ora, d’Amuchina, c’ho le scorte.
E Conte, che al cor gentil ratto s’apprende
Fece, in ritardo, una conferenza in persona
Per contrastare il Covid che ci offende
Giuseppe, che a nullo uscente uscir perdona
Ci disse “state a casa” così forte
Che l’autocertificazione più non mi abbandona
Esci così colà come si puote,
Per una corsa, o con il cane,
E più non dimandare.
Come Dante ora siamo all’Inferno,
e abbiamo timore di rischiare la pelle
Ma usciremo da quest’esilio eterno
E torneremo a riveder le stelle.
 

Ultimi Articoli

Colacem, a Natale un bonus di 500 euro ai dipendenti

In occasione del Natale, il Gruppo Financo ha deciso di inserire un bonus di 500 euro netti nella busta paga dei propri dipendenti. “Si tratta”...

L’Isis di Bibbiena al top della classifica Eduscopio

OTTIMI RISULTATI NELLA CLASSIFICA DI EDUSCOPIO  “Soddisfatti per come la nostra scuola emerge dall'annuale classifica di Eduscopio. Avere un posto in classifica così alto significa...

Bibbiena, si inaugura Palazzo Niccolini dopo i lavori di messa in sicurezza ed efficientamento

Domenica 4 dicembre alle ore 15 con ritrovo presso Piazza Grande, verrà inaugurato Palazzo Niccolini, la casa comunale, dopo la conclusione del corposo intervento...