Diretta Facebook “il sindaco risponde”: un grande successo che diventerà appuntamento fisso

“Il Sindaco risponde”, l’iniziativa lanciata dal Sindaco Filippo Vagnoli su Facebook è stata un grande successo. Nella diretta – promossa da Vagnoli per stare più vicino ai propri cittadini ed aiutarli in questo periodo difficile –  hanno partecipato punte di oltre mille persone e non solo dal Comune di Bibbiena.

Il Sindaco commenta: “Ho deciso di istituire questa appuntamento due volte a settimana, ovvero il mercoledì e il sabato alle 19, visto che questi sono i giorni del mio ricevimento. Ho pensato che questo fosse il modo migliore per raccogliere problematiche, domande e suggerimenti da parte dei miei cittadini. La diretta ha avuto un successo notevole e ringrazio per questo tutte le persone che mi stanno seguendo. Anche noi amministratori abbiamo bisogno dei nostri cittadini in questo periodo così duro”.

 La maggior parte delle domande – in totale sono state 500 – sono state di carattere pratico e ovviamente legate all’emergenza sanitaria in atto, agli spostamenti e agli obblighi imposti dalle autorità.

Il Sindaco ha fatto anche il punto sulle donazioni attivate anche grazie al Tavolo di Protezione Civile coordinato dallo stesso primo cittadino, queste le sue parole“Le donazioni stanno andando molto bene. Grazie all’intesa tra tutti i sindaci del Casentino, si sta creando un bel coordinamento a livello territoriale di tutte le iniziative benefiche e questo è un aspetto che vorrei evidenziare visto che in questo modo stiamo evitando sovrapposizioni inutili e dispersione di energie. Sono state acquistate ad oggi più di 50 mila euro di attrezzature per il nostro ospedale grazie ad Associazioni come Prospettiva Casentino, ma anche ad aziende singoli e privati. Il momento è duro, ma stiamo assistendo anche ad un grande movimento di solidarietà che fa bene a tutta la vallata”.

Vagnoli conferma l’attività di tamponi nella tenda mobile: “Sta andando avanti a pieno ritmo l’attività al Distretto. Si stanno eseguendo circa 30 tamponi al giorno. Ricordo, comunque, che vengono fatti solo ed esclusivamente su richiesta esplicita della Asl”.